Premio Miggiano. Festa nella festa

Una targa per i cittadini meritevoli

Premio Miggiano 2007 a don Beniamino Nuzzo, Concetta Cosi ed all’Istituto Comprensivo di Miggiano. Ieri la cerimonia di consegna del riconoscimento, durante l’inaugurazione di Expo 2000

L’occasione è stata la cerimonia di inaugurazione della fiera regionale di Miggiano “Expo 2000 industria artigianato agricoltura del Salento”, che si è tenuta ieri. E, all’interno della festa, se ne è celebrata un’altra; quella della consegna del Premio Miggiano. Giunto alla sua settima edizione. I premiati di quest’anno sono stati don Beniamino Nuzzo, a Concetta Cosi ed all’Istituto Comprensivo di Miggiano. Le motivazioni sono le seguenti. Don Beniamino Nuzzo. “Dopo quattro anni dall'ordinazione sacerdotale, nel settembre del 1989 viene nominato parroco in Miggiano, dove svolge il suo Ministero Pastorale con premura e zelo, si prodiga, soprattutto, per i giovani e le famiglie che riesce a coinvolgere e guidare. Rimane, ancora, vivo il legame di amicizia con l’intero paese che continua a sentirlo amico e fratello.” Concetta Cosi. “Laureata in giurisprudenza, supera un concorso nella Polizia di Stato, che abbandona dopo pochi anni di servizio per una diversa ed esaltante esperienza, manifestando spirito di iniziativa e capacità organizzative. La Cosi Srl cresce e si afferma sul territorio in pochi anni e costituisce un esempio di lodevole imprenditoria femminile, che promuove la laboriosità e la creatività salentina, nella lavorazione del marmo e della pietra leccese.” Istituto Comprensivo di Miggiano. “Ha partecipato con attenzione e sensibilità ad ogni evento significativo della nostra comunità. Fedele compagno di Expo 2000 e protagonista di Scuolainfiera ha svolto un ruolo preponderante nell’incessante azione di recupero delle radici storiche e nel continuo appassionarsi all’identità ed alle origini della nostra storia.” La cerimonia di inaugurazione della fiera si è conclusa con un buffet preparato dai docenti e dagli alunni del terzo anno dell’istituto “Francesco Bottazzi” di Casarano – Sezione staccata ad indirizzo “Servizi Alberghieri e della Ristorazione” di Ugento.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!