Finanziaria: la Poli spera

Il sindaco Poli Bortone auspica che il Governo riporti il taglio all’1,6

“Non è assolutamente vero che i Comuni sarebbero contenti di un taglio di 400/500 milioni di euro!” E’ il chiarimento del sindaco Adriana Poli Bortone sulle ipotesi di modifica alla Legge Finanziaria

“Sarebbe una elemosina – continua – che i Comuni non possono accettare. Basterebbe ricondurre il taglio di 2,8 all’1,6, pari a quello fatto dal Governo Berlusconi: sarebbe assurdo, infatti, se i Comuni, a fronte di tagli comunque più alti di quelli dello scorso anno, si dichiarassero soddisfatti. Noi, sindaci di An – fa sapere il primo cittadino – certamente non siamo disponibili alle mance. Piuttosto escluda il Governo dal patto di stabilità le spese di carattere sociale come fece il Governo di centrodestra, dando così la possibilità ai Comuni di intervenire in maniera più adeguata verso le nuove e vecchie povertà. Ed in questa battaglia contro la Finanziaria – conclude – mi auguro che non ci siano Sindaci di Sinistra e Sindaci di Destra, ma Sindaci e basta a difesa delle comunità amministrate”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment