Un urlo concavo

L'urlo di chi soffre e muore si spegne, oggi più che mai, nell'indifferenza della folla-senza-nome

Nel ventunesimo secolo si piange soltanto davanti a una soap opera in TV. La morte (degli altri) � un numero: pu� essere grande o piccolo e pertanto generare maggiore o minore indignazione, ma mai una lacrima. Allo stesso modo le sofferenze degli altri non ci toccano e il loro urlo rimane inascoltato. Cos�, mentre il rumore della folla acquista vigore, la voce del profeta si fa sempre pi� fioca…

UN URLO CONCAVO Come la lama di un rasoio balena in me la paranoia Incredibili come schegge di ghiaccio esplodono le ultime luci di razionalita No! Non voglio restar solo in questo mondo inerte e disfatto ci� che voglio non � l'inizio Ma solo una fine perch� io sono perduto Perch� blasfemo � il mio cuore Che di infinite tristezze � soverchiato E gli echi di sconfitte balenano come specchi cangianti In questo freddo utero siderale Che tutto si smembri in me Ma non prima di aver gridato al mondo il mio silenzio Eppoi solo la fine (Davide Ferendeles) inviate le vostre poesie all'indirizzo [email protected] o inserite i vostri commenti

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!