Muretti a secco, emblema dell’edilizia salentina

Parte il nuovo corso di “Costruzioni di opere con muretti a secco” il via lunedì 4 settembre, previste 150 ore di stage

In seguito al protocollo d’intesa ed alla convenzione vigente siglati tra il Comune di Castrignano dei Greci e la Scuola Edile della provincia di Lecce, il corso specializzato nella costruzione di opere con muri a secco, emblema dell’architettura rurale salentina.

Il progetto prevede lezioni in aula presso la Sala delle Conferenze del Castello in piazza E. Berlinguer e la sede Municipale, mentre lo stage pratico con cantiere-scuola presso il sito “Pozzelle” sempre a Castrignano. La durata prevista del corso è di 150 ore, suddivise in 30 d’aula e 120 di stage, da svolgersi nei mesi di Settembre ed Ottobre 2006. Il corso si articolerà dalle ore 16.00 alle ore 20.00 per 5 giorni settimanali (dal lunedì- al venerdì). Grazie all’autofinanziamento del corso da parte dei due Enti, la partecipazione è gratuita e gli allievi riceveranno tutto il materiale didattico e i Dispositivi di Protezione Individuale necessari. La consapevolezza e l’importanza di preservare le nostre tradizioni storico-architettoniche costituiscono la base della stretta collaborazione tra il Comune di Castrignano dei Greci e la Scuola Edile della provincia di Lecce. Un’intesa, questa, che si spera porterà, anche in un futuro imminente, alla realizzazione di nuovi progetti, intesi alla salvaguardi e valorizzazione del nostro patrimonio culturale.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno.In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!