Muretti a secco, emblema dell’edilizia salentina

Parte il nuovo corso di “Costruzioni di opere con muretti a secco” il via lunedì 4 settembre, previste 150 ore di stage

In seguito al protocollo d’intesa ed alla convenzione vigente siglati tra il Comune di Castrignano dei Greci e la Scuola Edile della provincia di Lecce, il corso specializzato nella costruzione di opere con muri a secco, emblema dell’architettura rurale salentina.

Il progetto prevede lezioni in aula presso la Sala delle Conferenze del Castello in piazza E. Berlinguer e la sede Municipale, mentre lo stage pratico con cantiere-scuola presso il sito “Pozzelle” sempre a Castrignano. La durata prevista del corso è di 150 ore, suddivise in 30 d’aula e 120 di stage, da svolgersi nei mesi di Settembre ed Ottobre 2006. Il corso si articolerà dalle ore 16.00 alle ore 20.00 per 5 giorni settimanali (dal lunedì- al venerdì). Grazie all’autofinanziamento del corso da parte dei due Enti, la partecipazione è gratuita e gli allievi riceveranno tutto il materiale didattico e i Dispositivi di Protezione Individuale necessari. La consapevolezza e l’importanza di preservare le nostre tradizioni storico-architettoniche costituiscono la base della stretta collaborazione tra il Comune di Castrignano dei Greci e la Scuola Edile della provincia di Lecce. Un’intesa, questa, che si spera porterà, anche in un futuro imminente, alla realizzazione di nuovi progetti, intesi alla salvaguardi e valorizzazione del nostro patrimonio culturale.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!