FI – Al via la stagione congressuale

Lecce. Parte la stagione congressuale per Forza Italia, il primo è stato celebrato domenica scorsa a Poggiardo. Eletto il coordinatore cittadino

Lecce. Forza Italia avvia la sua campagna congressuale nelle città del Salento, per radicare e ancora di più organizzare la sua struttura di partito. È stato celebrato domenica il Congresso comunale di Forza Italia di Poggiardo e Vaste. L’assise, presieduta dal Senatore Francesco Bruni, si è tenuta nella sala consiliare del Comune di Poggiardo alla presenza del Coordinatore Provinciale del partito Antonio Gabellone, dell’europarlamentare Raffaele Baldassarre e di dirigenti, parlamentari, consiglieri regionali e sindaci di Forza Italia. E’ intervenuto anche l'On. Raffaele Fitto il quale ha sottolineato il tempismo di questo Congresso comunale, certamente il primo in tutta la Regione e forse anche nell’intero panorama nazionale, ha toccato temi di carattere nazionale ed ha dato appuntamento per domenica 26 gennaio a Bari in occasione della manifestazione per il ventennale della discesa in campo di Silvio Berlusconi. Al termine del Congresso è stato eletto all’unanimità quale Coordinatore cittadino Valentino Tarsilla da sempre attivo in politica nel centrodestra anche con prestigiosi incarichi provinciali e regionali ed è stato nominato anche il Consiglio Direttivo formato da 14 componenti: Longo Antonella (vice coordinatore), Rizzo Luca (vice coordinatore vicario) Solda Celenia (coordinatore donne), Puce Paolo (coordinatore giovani), Calabrese Massimo (responsabile amministrativo), Merico Gaetano (vice coordinatore e responsabile per Vaste), Iasella Paola, Quaranta Antonio, Corvaglia Ruggero, Lanzilao Leonardo, Rizzo Marco, Merico Rocco, Delle Side Maurizio e Merico Walter.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment