Lecce, la solidarietà è d’eccellenza

Lecce. Mostra-mercato “Artigianato d’eccellenza” da venerdì 24 maggio sino a domenica. A San Francesco della Scarpa e in piazzetta Carducci

LECCE – La creatività della mostra-mercato quest’anno sposa la solidarietà. Lo dice contenta Maria Lucia Seracca Guerrieri. Tutto pronto per l’avvio a Lecce della IV edizione dell’evento “Artigianato d’Eccellenza”, in programma dal 24 al 26 maggio in piazzetta Giosuè Carducci e a San Francesco della Scarpa. La prestigiosa iniziativa, ideata e organizzata da Maria Lucia Seracca Guerrieri e che lo scorso anno ha meritato una medaglia d’onore dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è promossa dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Lecce, con il Comune di Lecce, l’Asdi (Associazione dimore storiche italiane) sezione Puglia, il Fai-sezione di Lecce, con l’adesione del Presidente della Repubblica, il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e dello Sviluppo Economico e il sostegno della Banca Popolare di Bari. La manifestazione per tre giorni proporrà oltre 50 espositori a rappresentare il buon gusto legato all’esaltazione del manufatto, ma anche l’amore per le cose belle unito alla solidarietà. Parte del ricavato, infatti, sarà devoluto al reparto di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce (diretto dalla dottoressa Titti Tornesello). “Avremo il meglio delle realtà produttive artigianali, nazionali e non solo, grazie alla qualità di una iniziativa che è riuscita a proporsi in questi anni come uno degli appuntamenti più attesi della primavera leccese, un evento che con intelligenza ed originalità è riuscito a raccogliere e valorizzare antiche tradizioni e saperi, di cui la nostra terrà è scrigno”, ha detto la vice presidente e assessore alla Cultura della Provincia di Lecce Simona Manca. Insieme a lei, ad illustrare i particolari e gli intenti dell’evento di creatività e solidarietà, che si annuncia quest’anno ancora più ricco ed invitante, erano presenti Carmen Tessitore, vicesindaca della città di Lecce, Maria Lucia Seracca Guerrieri, presidente dell’Associazione Artigianato d’Eccellenza onlus, Maria Pia Incutti, presidente della Fondazione Plart di Napoli e Vito Gigante, in rappresentanza del direttore generale Asl Lecce Mellone. Tra i manufatti in esposizione troveranno posto gli originali gioielli realizzati in ferro da Isabella Del Bono, i preziosi tessuti dipinti a mano di Idarica Gazzoni Frascara, le eleganti porcellane di Manuela Solaro del Borgo, i gioielli contemporanei di Lucia Odescalchi, le divertenti uova di struzzo dipinte a mano di Orsola Poggi, i ritratti della fiorentina Silvia Cheli, i pelargoni del siciliano “Malvarosa”, le lampade di Barbara Lambrecht, le silhoutte di Kathaline Page Guth, le incisioni di Andrea De Simeis, i dipinti su vetro di Stellina Della Notte, i piccoli oggetti per la casa e la persona di Jurema Balma, i copri lampadine in cristallo di Guglielmo d’Alfonso, i vestiti per bambini del ‘Baule di Elianne’, le creazioni in pelle di Francesca Zunino, le borse all’uncinetto di Daria Padovani, Buby Pavia con cachemire e shatush personalizzati, Cristina de Lassotovich con le sue cornici in velluto, Marcello Meli e i suoi lavori in tartaruga, Cosimo Gabrieli e i suoi collage e acquarelli. Gli oggetti per la casa di Lisa Corti. I libri del settecento ‘plissettati’ di Maria Cristina Corradi Bonino. Ancora le borse di Diamante Zavagli Ricciardelli, le scatole di cartone e lino marmorizzati di Anna Hepper. La biancheria per la casa di Francesca pacifico. E poi i bijoux di Cristina Micara, Chiara Raimondi, Giulia Barela, Camilla Raggi De Marini. Ad arricchire la mostra quest’anno ci sarà, inoltre, una prestigiosa installazione della Fondazione Plart di Napoli, a san Francesco della Scarpa intitolata “Terre”, con una percorso espositivo dedicato al Sud attraverso le opere di otto designer internazionali. E l’opera di Mario Ceroli ‘L’aria di Daria’ sarà esposta nel palazzo Castromediano-Vernazza. Lo dice Maria Pia Incutti, presidente della Fondazione Plart, contenta di essere ancora una volta a Lecce per un progetto artistico culturale di prestigio. Inoltre da sottolineare che il vivaio di Anna Peyron di Torino curerà l’allestimento esterno in piazzetta Carducci, con meravigliose piante e porterà a Lecce tante varietà di rose, mentre le suggestive tende e i padiglioni da esterno sono realizzati dal torinese Guido Toschi. La mostra-mercato si aprirà venerdì 24 maggio, alle ore 18, alla presenza delle istituzioni coinvolte. L’apertura al pubblico sarà venerdì dalle 18 alle 21, mentre sabato e domenica dalle 10 alle 13.30 e dalle 16 alle 21.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!