Solfrizzi e Stornaiolo, 'il cotto e il crudo' sul palco

Gallipoli/Brindisi. Due date nel Salento per una coppia storica della comicità pugliese

GALLIPOLI/BRINDISI – Con le affilate armi dell’ironia e della leggerezza, attraverso pensieri laterali, dialoghi serrati, poesie demenziali, fraseggi comici, esilaranti calembour, lo spettacolo propone la reunion in scena di una coppia storica della comicità pugliese. Dopo gli iniziali convenevoli e cerimonie, tra Emilio ed Antonio, scoppia un conflitto senza precedenti che nel giro di un quarto d’ora li porta inesorabilmente “al chi sono io ed al chi sei tu”. Niente e nessuno potrà fermare la “resa dei conti” tra i due, mentre parleranno di crisi economica, di politica, di energie alternative, di ricordi d’infanzia, di poesia e di metalinguistica… A beneficiarne sarà il pubblico che, tra una lite e l’altra, riderà a crepapelle. Lo spettacolo in questione è quello di Emilio Solfrizzi ed Antonio Stornaiolo. Si chiama “Il cotto e il crudo – happy recital to you” ed in scaletta in due grandi teatri salentini, Gallipoli e Brindisi. L’appuntamento di Gallipoli è al Teatro Italia giovedì 10 maggio alle ore 21; quello di Brindisi al teatro impero sabato 12 maggio alle 21. I biglietti sono già disponibili in prevendita tramite il circuito Bookingshow. Gallipoli POLTRONISSIMA: 20.70 euro POLTRONA: 14.95 euro Info: Delta Concerti LIVE: 899130383 – www.deltaconcerti.it www.bookingshow.it Teatro Italia : 0833 266940 Brindisi PLATEA: 23.00 euro POLTRONA: 17.25 euro Info: Delta Concerti Live: 899130383 www.deltaconcerti.it – www.bookingshow.it Teatro Impero: 0831 523846

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!