Il Lecce fa 'viola' la Fiorentina

I giallorossi espugnano il “Franchi” di Firenze con un rigore di David Di Michele e con 12 lunghezze in classifica tornano in piena lotta per la salvezza.

ph: Giovanni Evangelista Verrebbe da dire, con la più sonora delle esclamazioni:finalmente! Il Lecce assapora il gusto della prima vittoria targata Serse Cosmi e la terza della stagione, tutte ottenute rigorosamente fuori dal Via del Mare. Il successo di Firenze ha permesso hai giallorossi di reindossare il mantello da corsaro,comlice quegli 11 punti sui 12 complessivi ottenuti in trasferta. E' bastato un penalty di Di Michele, impreziosito dalla prova super della difesa a concedere alla squadra di Cosmi, di agganciare il Novara in classifica e portarsi a -6 dalla quartultima piazza utile per la permanenza occupata dal Siena. Sono i giallorossi a rendersi pericolosi nei primi minuti di gioco: al 9’, arriva in area viola un cross insidioso di Olivera, la palla si ferma pericolosamente davanti a Boruc ma Natali spazza il più lontano possibile. Il Lecce è attivo, la Fiorentina subisce le incursioni di Cuadrado che spinge molto sulla sua corsia; all’undicesimo l'esterno giallorosso salta Vargas e, da posizione decentrata, impegna Boruc con un potente tiro che viene respinto in angolo. La partita si gioca a ritmi bassi, poche le occasioni e di conseguenza poche le emozioni. Da evidenziare il duello Vargas-Cuadrado sempre a favore dell’esterno del Lecce. Al 34’ arriva il primo tiro in porta da parte della Fiorentina: Montolivo prova da fuori ma un grande e reattivo Benassi devia in angolo. I viola prendono corraggio ed un minuto più tardi Behrami lancia Ljajic scattato sul filo del fuorigioco, l'attaccante salta Benassi ma incespica sul pallone che termina sul fondo grazie anche alla chiusura di Tomovic. Il Lecce risponde al 44’ con una botta violenta dai venti metri di Olivera ma Boruc respinge in angolo con una magnifica parata. Dopo un solo minuto di recupero le squadre vanno negli spogliatoi. Nella ripresa la Fiorentina si presenta in campo con Lazzari al posto di Salifu. Giacomazzi, al 3' si fa ammonire (salterà, perché diffidato, la sfida di domenica prossima contro il Chievo), un minuto più tardi i padroni di casa si rendono pericolosi con una punizione velenosissima di Vargas che finisce sul fondo. La partita è più viva che mai, al 5' Olivera, da solo davanti a Boruc, perde il momento per concludere a rete e viene anticipato da Vargas; i viola partono subito in contropiede con Ljajic che viene chiuso dall' uscita disperata di un grandissimo Benassi il quale, nell'occasione, si scontra con Tomovic rimediando la frattura del setto nasale; al suo posto entra in campo Julio Sergio. Al 19’ Di Michele serve Muriel, contatto in area tra Natali e il colombiano che cade a terra: per Calvarese è rigore: alla battuta va Di Michele che segna con una conclusione centrale, 1-0. Nella Fiorentina entra Cerci per Ljajic. Al 24’ Jovetic ci prova da posizione defilata, Julio Sergio mette in angolo. I viola spingono ed al 33’ Jovetic tira ancora una volta dal limite dell'area ma Julio Sergio blocca in due tempi. Cosmi inserisce Corvia per Muriel, Delio Rossi Romulo per Cassani. Il neo entrato viola si fa subito notare al 36’ con un traversone sul secondo palo per Nastasic che stoppa male e conclude sul fondo. Scorrono i minuti, la Fiorentina resta in dieci per l'infortunio di Natali che esce dal campo dopo uno scontro con Esposito; Calvarese dà quattro minuti di recupero ma il risultato non cambia. . .

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!