Rifiuti. Bene la differenziata

Lecce. Si riconferma il trend della chiusura del 2010 con l’aumento della raccolta differenziata e la diminuzione della raccolta Rsu

Axa rende noti i risultati della raccolta di rifiuti, nel Comune di Lecce, relativi al primo trimestre del 2011. Si riconferma il trend della chiusura del 2010 con l’aumento della raccolta differenziata e la diminuzione della raccolta Rsu. La differenziata segna un incoraggiante incremento rispetto al primo trimestre dell’anno precedente. Nei primi tre mesi di quest’anno, infatti, nelle zone Axa sono stati raccolti 669880 kg di Raccolta Differenziata (carta – plastica – cartone – metalli – vetro) contro i 636530 kg dello stesso trimestre del 2010, segnando un incremento del 5%. L’Rsu, di contro, segna una diminuzione del 7% con – 411400 kg raccolti, rispetto al 1° trimestre 2010. Un aspetto molto significativo e apprezzabile è dato dalla raccolta di rifiuti verdi (biodegradabili) che nel periodo considerato ha raggiunto quasi i 47000 kg, quintuplicando la raccolta dei primi tre mesi del 2010, che raggiungeva soltanto 7000 kg (circa). Questo significativo aumento dei rifiuti biodegradabili è un risultato eccellente che l’azienda è riuscita ad ottenere, soprattutto, in seguito all’attivazione, voluta anche dall’Amministrazione Comunale, del nuovo sistema di raccolta differenziata del verde nell’area cimiteriale della città, partito appena lo scorso 17 gennaio. Da sottolineare, ancora, l’incremento della raccolta dei rifiuti ingombranti e raee che passa da 39842 kg (I trim. 2010) a 53794 kg (I trim. 2011), segnando precisamente un aumento del 35% con + 13952 kg. Nel dettaglio, alcuni dei dati più significativi, nella 1a tabella dell'allegato “I dati” L’azienda, inoltre, esprime la propria soddisfazione per la risposta dei cittadini leccesi al nuovo centro di raccolta differenziata, l’Ecocentro Axa, che dalla sua apertura (novembre 2010) ad oggi ha segnato soltanto risultati positivi, permettendo di aggiungere la raccolta di alcune categorie di rifiuti non contemplate in origine, come per esempio, piccoli Raee (R4) e indumenti usati. Oltre a materiali come carta, cartone, vetro, plastica, metalli sono molto importanti per Axa le raccolte di olii vegetali, farmaci, pile e contenitori T e/o F che se non smaltiti correttamente hanno un effetto altamente inquinante per l’ambiente. Nell'allegato “I dati” si riportano i risultati (2a tabella) della raccolta dei primi tre mesi del 2011 svolta autonomamente dai cittadini in Ecocentro e, nell'allegato “Grafico” si evidenzia in quale percentuale i diversi materiali vengano differenziati. Il nuovo sistema di raccolta differenziata monomateriale è la strada giusta da percorrere per raggiungere i livelli quantitativi e qualitativi di raccolta differenziata auspicati ,e per preparare gli utenti al futuro sistema di raccolta differenziata spinta mediante servizio porta a porta. Axa, nonostante debba affrontare ancora alcune emergenze che minano decoro e igiene urbani, soprattutto in determinate zone della città, è molto ottimista, e fa sapere che la soddisfazione per i risultati ottenuti sono uno stimolo per continuare il lavoro iniziato con entusiasmo e con la consapevolezza che ulteriori miglioramenti sono possibili e più vicini.

Leave a Comment