Il 'Made in Salento' in Serbia

Lecce. Cooperazione: oggi l'incontro tra l'assessore al turismo della provincia Pacella e il consigliere dell'ambasciata serba Berbakov

L’assessore provinciale al Turismo e al Marketing Territoriale della Provincia di Lecce, Francesco Pacella, ha ricevuto oggi, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini a Lecce, il primo consigliere dell’Ambasciata serba in Italia, Rade Berbakov, responsabile economico-commerciale della Serbia in Italia. L’iniziativa si colloca nell’ambito del Programma di cooperazione tra il sistema produttivo salentino e quelli di altre realtà internazionali e nazionali che l’assessorato sostiene e implementa per la creazione di nuove opportunità commerciali sui mercati internazionali, appetibili nell’ottica di uno sviluppo su larga scala del “Made in Salento”. All’incontro odierno erano presenti Camera di Commercio, Confindustria, Confartigianato, organizzazioni sindacali e di categoria. “La Serbia è centrale nella stabilizzazione dell’area balcanica – ha dichiarato l’assessore Francesco Pacella – nonché per la creazione di un corridoio favorevole nell’est anche per l’Italia, che sia sicuro e economicamente prezioso”. L’assessore, tra l’altro, ha fatto presente che si farà carico di coordinare e sviluppare iniziative che vanno dalla trasmissione di informazioni, da veicolare su territorio serbo a operatori e consumatori, via web o tramite work-shop, sino all’organizzazione di missioni di in-coming nel Salento o di out – going in Serbia. “Questo perchè il nostro obiettivo, quello dell’intero territorio, è di affermare il 'Sistema Salento' come un modello tutto da vivere, con cui innescare relazioni durature sia nell’ambito degli scambi commerciali, sia nell’ambito turistico, degli investimenti, nell’immobiliare – turistico e residenziale”. “Tra le finalità più preziose dell’incontro odierno anche lo studio di possibili forme di integrazione e cooperazione tra sistemi produttivi, in modo da esportare idee, know – how e creatività salentina, in modo da far conoscere sempre meglio il nostro 'life-style' e la nostra proverbiale attenzione alla cultura del buon vivere, che si riflette nell’alimentazione mediterranea così come nella cultura del benessere”. “La Provincia di Lecce, grazie anche al Protocollo d’intesa siglato con Camera di Commercio e Confindustria, attiverà a breve un Ufficio di internazionalizzazione e cooperazione per dare riscontro a quanto deciso oggi con l’autorevole presenza della diplomazia serba”, ha concluso l’assessore.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!