Scoperto hotel a 4 stelle mascherato da B&B

Lecce. Sottratti all’erario oltre 240 mila euro di ricavi e 22 mila di Iva. I gestori, due coniugi, sono stati denunciati

Le Fiamme Gialle di Lecce hanno scoperto un hotel a quattro stelle, mascherato da B&B, che ha sottratto alle casse dell’erario oltre 240 mila euro di ricavi e circa 22 mila euro di Imposta sul Valore aggiunto (Iva). I gestori, due coniugi della provincia, che ufficialmente risultavano gestire un B&B, di fatto esercitavano una vera e propria attività alberghiera di tutto rispetto, paragonabile a quella svolta da un hotel a quattro stelle. Infatti, la struttura, ben pubblicizzata su un sito internet creato ad-hoc, disponeva di un numero di camere e posti letto, corredate di tutti i confort, superiore a quello consentito per i Bed & Breakfast. Inoltre aveva messo a disposizione della propria clientela una piscina con annessa zona solarium, con ombrelloni, sdraio, gazebi, realizzata in forma completamente abusiva. Dagli sviluppi dell’attività economico finanziaria, i finanzieri hanno accertato una evasione di oltre 240 mila euro di redditi d’impresa e circa 22 mila euro di Iva non dichiarati, oltre a violazioni relative al mancato pagamento del canone Rai speciale. I coniugi proprietari dell’immobile, oltre ad essere stati segnalati all’Agenzia delle Entrate per il recupero dei tributi evasi, sono stati denunciati alla locale Autorità Giudiziaria per la realizzazione abusiva della piscina e zona solarium.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati