Mercato multietnico a Lecce: bando riaperto

Il Comune ha chiesto la riapertura dei termini per ulteriori 30 giorni, per l’assegnazione dei 35 posteggi su Via Aldo Moro

E' stato approvato il bando regionale dei posteggi disponibili nei mercati su aree pubbliche, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia (n.164 del 28 ottobre 2010). Con una nota risalente al 2 dicembre scorso, il Comune di Lecce ha chiesto la riapertura dei termini per ulteriori 30 giorni, per l’assegnazione dei 35 posteggi nel mercato Multietnico di Via Aldo Moro Il Comune di Lecce ha evidenziato la necessità di assicurare il completo utilizzo dell’immobile adibito a ospitare il mercato, composto da 35 box (di cui 32 di mq. 16 ciascuno e 3 di circa 25 mq) ciascuno per sottrarlo agli atti vandalici. La pubblicazione del bando regionale era stata stabilita per il prossimo maggio 2011, ma la proposta – approvata – è di riaprire i termini per la presentazione delle domande per l’assegnazione dei posteggi. La domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere inoltrata al Comune – Settore Attività Economiche e Produttive – Via Rubichi 1 – 73100 Lecce, entro e non oltre trenta giorni dalla data di pubblicazione sul Burp. Alla domanda dovrà essere allegata la copia di un documento di riconoscimento in corso di validità e, per i soli cittadini extracomunitari, la copia del permesso di soggiorno, pena l’esclusione dalla graduatoria. Comune di Lecce: il bando

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!