Patti sociali di genere. Il progetto dell’Ateneo

Sarà presentato in conferenza stamattina il progetto di telelavoro e conciliazione redatto dall’Università del Salento nell’ambito dei patti sociali di genere

“Telelab. Laboratorio di telelavoro e conciliazione”. E’ questo il nome del progetto che l’Università del Salento proporrà alla Regione Puglia nell’ambito delle iniziative di finanziamento dei patti sociali di genere (determinazione 816 del 23 dicembre 2009; avviso pubblico per il finanziamento degli interventi e delle azioni oggetto del “Patto sociale di genere nel territorio della Regione Puglia”, pubblicato sul Bollettino ufficiale 18 del 28 gennaio 2010). La conferenza stampa di presentazione avrà luogo alle ore 10.30 di oggi nella sala conferenze del Rettorato (piazza Tancredi 7, Lecce). Vi prenderanno parte Domenico Laforgia, rettore dell’Università del Salento, le professoresse Francesca Lamberti (direttrice del Dipartimento di Studi giuridici) e Maria Mancarella del Dipartimento di Scienze sociali e della comunicazione, e Donatella Grasso del Comitato Pari opportunità dell’Ateneo. Nel corso dell’incontro avrà luogo la sigla dell’accordo di partenariato con gli enti e le organizzazioni partner di progetto: Confederazioni sindacali provinciali (Cgil, Cisl, Uil) e Rappresentanze sindacali aziendali (Cgil, Cisl, Uil e Snals), Università di Bari, i Comuni di Specchia, Sternatia, Otranto, Lequile, Neviano, Alessano ed Uggiano la Chiesa.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!