Turismo religioso. Esperti internazionali a Poggiardo

Organizzato dall’Università del Salento in collaborazione con quelle di Bologna, Haifa (Israele), Monaco, con Sphera e Atlas, e con i Comuni di Poggiardo e Lecce, il convegno è uno dei più rilevanti a livello internazionale

Non solo rifiuti a Poggiardo. Anche cultura e dibattito, programmati all’interno di una delle tre giornate del Congresso internazionale sul turismo religioso dal titolo “Tourism, Religion and Culture: Regional Development through Meaningful Tourism Experiences”, in calendario il 29 ottobre. L’iniziativa organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune si presenta come uno dei più importanti appuntamenti nel panorama internazionale sul tema del turismo religioso per il suo altissimo profilo scientifico. Il congresso, infatti, è organizzato dall’Università del Salento (Facoltà dei Beni Culturali, Dipartimento dei Beni, delle Arti e della Storia) in collaborazione con l’Università di Bologna “Alma Mater Studiorum” (Facoltà di Economia, Dipartimento di Scienze Economiche), l’Università di Haifa (Israele), Università Ludwig Maximilian di Monaco (Germania), Sphera (spin off Università del Salento) e Atlas, oltre che con i Comuni di Lecce e di Poggiardo. Di altissimo livello il comitato scientifico del congresso, composto da alcuni dei più importanti esperti del settore come Anna Trono (Università del Salento), Fiorella Dallari (Università di Bologna), Yoel Mansfeld (Università di Haifa – Israele), Alison McIntosh (Università di Waikato – Nuova Zelanda), Jürgen Schmude (Università di Monaco – Germania) e Kevin Griffin (Istituto Tecnologico di Dublino – Irlanda). Numerosi i temi che verranno affrontati nel corso delle due sessioni di lavoro che si svolgeranno nel centro di Poggiardo, rispettivamente nella Chiesa della Trasfigurazione e nel nuovo Palazzo della Cultura di Ppazza Umberto I. “Non posso che esprimere grandissima soddisfazione per avere avuto l’opportunità di ospitare, per la seconda volta, un evento di così alto livello scientifico e culturale sul turismo religioso – afferma Silvio Astore, sindaco di Poggiardo -. Ospitare così tanti congressisti provenienti da tutto il mondo nella nostra piccola cittadina rappresenta un indubbio riconoscimento per l’interesse che da tempo abbiamo dimostrato sul tema e per le nostre capacità organizzative. Quello del turismo religioso è un tema di grande attualità che ha radici antiche e che oggi rappresenta un settore in grande crescita e dalle notevoli potenzialità inespresse. Per Lina Tarantino, assessora alla Cultura “l’evento organizzato dall’Università di Lecce costituisce un appuntamento di altissimo valore culturale e scientifico e nello stesso tempo rappresenta un’occasione importantissima per promuovere a livello internazionale la nostra città”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!