Galatina. Kamafei tarantati

Domani sera la Notte della Taranta torna a Galatina

Domani sera a Galatina, in piazza San Pietro, doppio progetto speciale con i salentini Ariacorte che ospitano l’organettista sardo Totore Chessa e l’anziano suonatore di launeddas Luigi Lai, e con i Kamafei che duetteranno con Alessia Tondo, Cesko e Puccia degli Après la classe. Sono ormai da più di un decennio sulla scena musicale che ha accolto i ritmi della tradizione, ma nei loro concerti gli Ariacorte hanno ancora voglia di dire e raccontare quel magico mondo su cui poggia la musica, quella della “tradizione” riproposta in una nuova “traduzione” sonora. Il frenetico ritmo del tamburello, proprio della più ancestrale tradizione salentina, si mescola con i suoni della chitarra, del mandolino, avvolti nei mantici dell’organetto. Suoni su cui si tesse il canto delle voci come fosse l’eco, non più di una tradizione chiusa nell’angusto spazio delle datazioni, ma di quel valore sociale ancora oggi vibrante nei suoi accenti più accesi del canto di lavoro, o più struggenti dell’amore, o ancora, mitici e travolgenti nell’irrazionalità della pizzica.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati