Attenzione alle polizze vita

Polizze Vita linked CNP UniCredit Banca di Roma e altre: non aderite alle nuove proposte

Dalla Federconsumatori Puglia e Avvocati dei Consumatori l'invito a non aderire alle nuove proposte Polizze Vita linked CNP UniCredit Banca di Roma e altre

In questi giorni stanno pervenendo lettere e sollecitazioni a casa dei risparmiatori pugliesi che avevano investito in polizze vita in cui si propone il pagamento del 50% del capitale investito: non firmatele! Se da un lato alcuni risparmiatori interessati hanno scoperto trattarsi di polizze vita linked, ovvero collegate a bond Lehman, dall’altro si è accertata la garanzia, contenuta nel frontespizio del modulo e nelle condizioni generali di contratto, del capitale iniziale investito. Per questo l’associazione di tutela dei diritti dei consumatori invita a non sottoscrivere la nuova proposta, che comporta una perdita secca del 50%, né nuovi contratti con il rischio di perdita del capitale al posto di polizze che, invece, come specificato nelle condizioni, garantisce il denaro investito. Nelle polizze da non firmare è infatti riportato: “in caso di inadempimento da parte dell’Ente Emittente di tale attivita' finanziaria, eventuali effetti economici pregiudizievoli sono in capo al Contraente”. Per maggiori informazioni anche sulla sentenza favorevole al consumatore emessa dal Tribunale di Trani su polizza linked tel.080-5213251 e [email protected] Federconsumatori Puglia e Avvocati dei Consumatori

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!