Legge elettorale Puglia: parità di genere ad un passo

parità genere gender femminismo

Doppia preferenza di genere e liste composte al 50% da donne e da uomini. Dal 2008 le donne di Puglia non si sono mai arrese. Ed è arrivata oggi dal Consiglio dei ministri la risposta, imponendo alla regione Puglia e alla Liguria che legiferino in tempi utili per andare alle urne con la nuova legge elettorale elettorale che preveda la pari rappresentanza di genere nelle liste (liste composte al 50% da donne e da uomini) e la doppia preferenza di genere (un uomo e una donna). Se le regioni non…

Leggi tutto

Affaire DEA Lecce: la replica di Air Liquid

La replica della ditta che rifornisce di ossigeno il Fazzi e l’oncologico, a cui è scaduto il contratto. Le foto dello stato avanzamento dei lavori non autorizzati Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della Air Liquide, che segue la conversazione telefonica intercorsa ieri con Maurizio Ungaro, Regional manager di Air Liquide Sanità Service a cui ho chiesto se fosse arrivata la proroga del contratto di fornitura di ossigeno per il Fazzi e l’oncologico, scaduto il 31 dicembre 2019. Ho chiesto anche se nel frattempo fosse arrivata l’autorizzazione dei lavori per l’interramento…

Leggi tutto

DEA ossigeno, due serbatoi, lavori abusivi e nessun contratto

di Marilù Mastrogiovanni ESCLUSIVO. Risvolti e retroscena su come la Asl di Lecce gestisce la cosa pubblica: incarichi verbali, senza bandi né contratti. La lettera di Anna Rita Dell’Anna, direttrice amministrativa del Fazzi. Le foto del cantiere non autorizzato. Emiliano non risponde e minaccia querela Foto di proprietà de ©Il Tacco d’Italia – Tutti i diritti riservati. Il 21 febbraio la direttrice amministrativa del presidio ospedaliero Vito Fazzi di Lecce, Annarita Dell’Anna, scrive una lettera. La invia a tutti i vertici della Asl, incluso il direttore generale Rodolfo Rollo, per…

Leggi tutto

DEA Lecce senza ossigeno, la vergogna di Emiliano

di Marilù Mastrogiovanni INCHIESTA – Coronavirus, era tutto pronto per aprire il polo delle emergenze a Lecce. Emiliano ha smantellato un pezzo del polo d’eccellenza destinato alla gestione delle emergenze. Reso inaccessibile. 40 posti per i malati di covid-19, pronti dal 21 dicembre, operativi dal 28 febbraio. Eppure siamo in tempo ad arginare il disastro. Presidente, blocchi lo smantellamento dell’infrastruttura che rifornisce di ossigeno il DEA.   Che cosa pensereste se ad un intero ospedale nuovo di zecca, fosse tolta l’aria? Già collaudato, dunque in regola e pronto per fronteggiare…

Leggi tutto

Liste d’attesa in sanità: necessario un approccio olistico

Oggi a Poggiardo la presentazione del libro “Il cambio di paradigma nella gestione delle liste d’attesa in sanità”. L’autore Pierluigi Camboa: “Promuovere un approccio innovativo per sanare una ferita difficile del sistema” Le liste d’attesa, da sempre croce della sanità pubblica: esiste davvero un “segreto” per evitare ai pazienti mesi e mesi di ansia prima di sottoporsi a un esame, e al servizio sanitario di sprecare importanti risorse economiche? Si sofferma su questo Il cambio di paradigma nella gestione delle liste d’attesa in sanità, il volume di Pierluigi Camboa (già…

Leggi tutto

Innotipico: ecco come migliorare gli alimenti con procedimenti naturali

Avvicinare ai mercati internazionali i Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT) grazie alle biotecnologie: se ne discute domani presso l’Università di Bari   Puccia e pane a basso tasso glicemico, burrata meno grassa e ottima anche dopo il congelamento, soppressata di Martina Franca con un minor contenuto di nitrati e nitriti: sono alcuni dei prodotti nati dall’incontro tra tradizione e innovazione, all’interno di Innotipico – Innovazione dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali Pugliesi attraverso l’applicazione di strategie biotecnologiche. Un progetto d’eccellenza, quello che la società Agriplan ha proposto ad un gruppo di aziende ed…

Leggi tutto

Truffa all’ombra della pizzica pizzica

Sequestrati 155mila euro a Pasquale Gaetani (ex Alleanza Nazionale), presidente e legale rappresentante della fondazione “Notte di San Rocco di Torrepaduli”, interdetta. False fatture per 165mila euro contestate a Cesare Vernaleone, volto noto di Telerama   Una Fondazione, quella denominata “Notte di San Rocco di Torrepaduli”, messa su per  la “conservazione e valorizzazione delle tradizioni culturali legate all’evento della festa in onore di San Rocco”. In realtà, secondo la Procura di Lecce, dalle indagini condotte dalla Guardia di Finanza, emerge che la Fondazione intitolata al santo che guarisce dal morso…

Leggi tutto

Xylella, Perrino: “Vi spiego perché da cinque anni si è sbagliato tutto”

Per Pietro Perrino, dirigente di ricerca del CNR, componente della Task force voluta da Michele Emiliano, in Puglia è “necessario un cambio di paradigma, ma i politici non lo vogliono capire” Di Francesca Rizzo “Si racconta che lo stesso Pasteur, poco prima di morire, confessò che il terreno è tutto, mentre il microbo è nullo”: fa riferimento al chimico francese Pietro Perrino, dirigente di ricerca presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche, per spiegare, in un intervento pubblicato su Xylella Report (LEGGI QUI L’INTERVENTO INTEGRALE), perché la gestione della cosiddetta “emergenza…

Leggi tutto

Tap, la Procura sequestra il cantiere, ma gli ulivi sono stati già sradicati

Il giorno dopo la denuncia del professor Graziano Petrachi e del Coordinamento per la difesa del Patrimonio Culturale contro le devastazioni ambientali i Carabinieri, su mandato della Procura di Lecce, sequestrano l’area recintata di Francesca Rizzo Dopo la denuncia del professor Graziano Petrachi e del Coordinamento per la difesa del Patrimonio Culturale contro le devastazioni ambientali, il pm Leonardo Leone De Castris e la sostituta procuratrice Valeria Farina Valaori hanno disposto il sequestro dell’area recintata del cantiere di Tap; il sequestro è stato effettuato stamane da Carabinieri Forestali e dal Nucleo Operativo…

Leggi tutto

Tap: chi eradica le irregolarità

Perché gli espianti degli ulivi a ridosso di maggio, quando la VIA indica febbraio come termine massimo? Perché nessuno fa niente? di Francesca Rizzo Ulivi imprigionati dietro le sbarre, come condannati in attesa di un’esecuzione tardiva: a Melendugno procedono i lavori di espianto degli alberi, con tanto di ordinanza del prefetto che blinda la zona intorno al cantiere per “ragioni di sicurezza”. Ma, un momento: espianti ad aprile? Com’è possibile, se la Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA) prescriveva la conclusione dei lavori di eradicazione entro febbraio? Questa ed altre le irregolarità…

Leggi tutto