Spagna, buco nero della cocaina

//SPECIALE SPAGNA 1// Da dove arriva la cocaina spacciata e consumata nelle nostre città o sulle spiagge caraibiche del Salento? Continua l’indagine del Tacco d’Italia, condotta attraverso i servizi giornalistici dei giornali stranieri Fonte: https://elpais.com/elpais/2018/07/02/inenglish/1530521093_187450.html  Versione italiana a cura della Redazione del Tacco d’Italia La penisola iberica – attraverso i suoi porti e i suoi aeroporti – è uno dei principali canali europei di ingresso della cocaina proveniente dal Sud America e dell’hashish di produzione marocchina. Spiega l’ultima relazione della Dcsa (Direzione centrale per i servizi antidroga) che la cocaina giunge…

Leggi tutto

Porti aperti. Per la coca

Gioia Tauro, Livorno e Genova. Anche i porti italiani nella filiera criminale del traffico internazionale di stupefacenti Fonte: http://en.ce.cn/World/big-news/201901/17/t20190117_31291498.shtml Versione italiana a cura della Redazione del Tacco d’Italia  Gli hub marittimi di Amburgo, Rotterdam, Anversa, Gioia Tauro, Livorno e Genova sono i nuovi avamposto delle mafie per il narcotraffico. In particolare, i porti olandesi e belgi – per volumi di container, dimensioni, e posizione geografica – costituiscono la porta d’accesso di merci che viaggiano verso l’Europa lungo la rotta Atlantica, il terminale di partenza. Indagini condotte in Italia (rapporto Dia del…

Leggi tutto

“Operazione Johans”: trasporto e spaccio tra Italia e Spagna

Identificata una rete criminale operante tra Barcellona, Roma e Madrid. Sequestrati oltre 3 chili di eroina e 8 di cocaina provenienti da Brasile e Sudafrica. Il successo della cooperazione tra Guardia Civil spagnola e Guardia di Finanza italiana Si legge nel rapporto della Direzione investigativa antimafia del 1° semestre del 2018 (pag. 327) che “la necessità di contrastare sul piano internazionale il fenomeno mafioso, ha spinto la Dia a investire importanti risorse nella cooperazione, attraverso la promozione, nel contesto europeo, della ‘[email protected]’, di cui Dia è capofila.  Si tratta di un…

Leggi tutto

Ndrangheta: in Germania tra repressione e affari

La polizia, a fine 2018, ha arrestato dozzine di persone in Europa e in Sud America, sferrando un colpo decisivo ai famigerati gruppi criminali calabresi Fonte: https://www.thelocal.de/20181205/germany-among-mafia-raid-hits-on-wednesday?fbclid=IwAR2wugnLQE3vF8MaVETC7Zx2-4gXqs1dRQBci0aGcYcTZjlEOc5VAiV6-i0 Versione italiana a cura della Redazione del Tacco d’Italia   L’operazione internazionale che ha dato scacco alla ‘ndrangheta, lo scorso dicembre, ha interessato la polizia di quattro Paesi: Germania, Italia, Paesi Bassi e Belgio. Gli arrestati sono stati accusati di “traffico di cocaina, riciclaggio di denaro sporco, corruzione e violenza“, ha dichiarato l’agenzia giudiziaria europea Eurojust in una nota. L’operazione – nome in codice…

Leggi tutto