Casarano: la mafia che non si dice ma si fa

di Marilù Mastrogiovanni Il tentato omicidio a colpi di kalashnikov di Afendi, compagno della vedova del boss della scu Augustino Potenza traccia la pista dell’evoluzione del clan salentino     Casarano ripiomba nel terrore. In realtà dal terrore non ne è mai uscita. Un agguato mafioso ha quasi ucciso Antonio Afendi, ventottenne di origine marocchina residente a Casarano (Le). Colpito da un kalashnikov al collo e alla spalla, in via Alessandro Manzoni, non è in pericolo di vita. Ma volevano ucciderlo. La macchina usata per l’attentato è probabilmente quella trovata…

Leggi tutto

Tacco su rifiuti, mafia, politica: quarta richiesta di archiviazione

La sostituta procuratrice Maria Consolata Moschettini chiede l’archiviazione della querela della Giunta di Casarano. Mi difende Roberto Eustachio Sisto della FNSI   di Marilù Mastrogiovanni   Il grande avvocato Roberto Eustachio Sisto mi chiama alle 19.47 per comunicarmi (con malcelata soddisfazione) che la sostituta procuratrice Maria Consolata Moschettini della Procura di Lecce ha chiesto l’archiviazione di una delle tante (quante?) querele della Giunta del Comune di Casarano (Le) nei miei confronti. Il cervello è strano (il mio, almeno, lo è). Ero fuori dal camerino di un negozio di articoli sportivi,…

Leggi tutto

Archiviata querela Giunta di Casarano: fatti veri, diritto di critica salvo

Ho vinto di nuovo: contro le minacce e contro il maschilismo di Marilù Mastrogiovanni   Vi aggiorno sull’ultima vittoria. Mi hanno querelata i seguenti assessori del Comune di Casarano (Lecce): Pompilio De Nuzzo, Adamo Fracasso, Matilde Macchitella, Laura Parrotta, Marcello Torsello, con il sindaco Gianni Stefano (ex Forza Italia, ora fittiano). Il pm Milto De Nozza della Direzione distrettuale antimafia presso la Procura di Lecce ha chiesto l’archiviazione perché quanto ho scritto corrispondeva al vero. Benché la mia critica fosse “pungente”, ha scritto De Nozza, non scadeva in attacchi personali.…

Leggi tutto

“Terrore e morte”: il sistema nel regno della diarchia

Di Marilù Mastrogiovanni (9 giugno 2017) //INCHIESTA. Il metodo della cellula della scu Montedoro-Potenza che ha messo sotto scacco Casarano (Le), un tempo nota in tutto il mondo per il suo florido settore calzaturiero Da una parte volevano e vogliono seminare “terrore e morte”, dall’altra si proponevano e si propongono come l’antistato e il welfare mafioso. Che aiuta tutti, dove il welfare non c’è. Iniziamo con questa prima puntata l’analisi delle dinamiche interne ed esterne alla cellula della scu capeggiata da Montedoro-Potenza, tracciando i rapporti di forza, gli interessi, le zone…

Leggi tutto

Clan Montedoro-Potenza, chi sono gli insospettabili

di Marilù Mastrogiovanni (31 maggio 2017)   //CRONACA Uno, Marco Petracca, vendeva biancheria intima in un outlet affianco alla locale stazione dei Carabinieri di Casarano. Sembra uno sfottò allo Stato, ma è l’ironia di alcune paradossali coincidenze. L’altro, Lucio Sarcinella, il classico bravo ragazzo di una famiglia di lavoratori, gestori di una piccola, storica pizzeria, sostenuti nella ricerca di cure alternative per la disabilità del figlio minore, dall’intera comunità casaranese. Un altro ancora, figlio di operai onesti e laboriosi, che nella casa della nonna nascondeva le armi del boss Potenza.…

Leggi tutto

Al ballo mascherato della celebrità. Notazioni a margine delle dimissioni di un politico amico di un boss

Di Marilù Mastrogiovanni (16 marzo 2017). //EDITORIALE   Cerco di mettere ordine nei fatti e nei pensieri delle ultime 48 ore. Ho pubblicato la seconda puntata (altre ne seguiranno) di un’inchiesta sui tentacoli del clan Potenza nel basso Salento. Radicati nel basso Salento, vanno al nord e all’estero. Ne parleremo poi. Citando tutte le mie fonti, ho descritto il sistema mafioso che vige a Casarano, e che arriva fin dentro l’amministrazione della città. Una putrefazione di valori che arriva dal denaro sporco della coca e della camorra, investito in aziende in difficoltà,…

Leggi tutto

I tentacoli del clan Potenza sul Comune di Casarano e sul Basso Salento

di Marilù Mastrogiovanni (14 marzo 2017) //INCHIESTA. Una serie di intercettazioni mettono in luce la tela invisibile eppure d’acciaio tessuta dal boss della scu con la complicità di alcuni imprenditori e politici. Una tela che ha intrappolato e intrappola ancora Casarano e il basso Salento: l’amicizia col consigliere comunale Gigi Loris Stefàno, la convergenza di interessi tra Igeco e il boss Potenza, gli incontri del consigliere comunale con il dirigente Igeco, presso l’azienda della moglie del boss. INDICE: IL DUO MONTEDORO-POTENZA E QUEI 15 KG DI COCA DA SPARTIRE LE…

Leggi tutto

La nostra guerra quotidiana per la Democrazia

Le giornaliste e i giornalisti pugliesi si sono mobilitati, dal basso, al di fuori di ogni rappresentanza sindacale e ordinistica, in difesa dell’articolo 21 della Costituzione. Una presa di coscienza repentina della deriva democratica in atto, a seguito del grave atto minaccioso da parte dell’Amministrazione comunale di Casarano, che ha affisso dei manifesti che invitano a “reagire”, contro chi ha infangato l’onorabilità della città. La scintilla che ha fatto da detonatore è arrivata da una “semplice” cittadina attiva, Agnese Cossa, di origini pugliesi che, vivendo in quel di Rimini, ha…

Leggi tutto

Solidarietà al Tacco d’Italia. L’inchiesta sul boss scu rilanciata da siti nazionali

Dopo l’affissione dei manifesti del sindaco di Casarano Gianni Stefàno, in cui invita la cittadinanza a reagire contro l’inchiesta del Tacco d’Italia sul boss della sacra corona unita Augustino Potenza Beppe Giulietti, presidente della FNSI denunciava il grave atto intimidatorio nei confronti della direttora del Tacco. La denuncia è avvenuta nel corso della conferenza stampa di presentazione della nuova stagione di “Cose nostre”, la trasmissione che Rai1 dedica a cittadine e cittadini che con il loro semplice lavoro si oppongono alle mafie. La prima puntata di sabato 12 novembre è…

Leggi tutto