Mafia nel Regno unito: la relazione della Dia

Gli affari mafiosi nel Regno unito: l’analisi nella relazione della Dia, la Direzione investigativa antimafia   La globalizzazione ha offerto alle mafie italiane enormi possibilità di scambio e occasioni di business a livello internazionale. La relazione della Dia (Direzione Investigativa Antimafia), riferita al 1° semestre del 2019, illustra – Stato per Stato – la capacità criminale di penetrare negli snodi nevralgici delle società, incunearsi nelle zone d’ombra e arricchirsi, mutuando le stesse pratiche ovunque. Nella mappa mondiale degli affari illeciti di Ndrangheta, Camorra, Cosa Nostra e Sacra Corona Unita, questa…

Leggi tutto

Prostituzione, un business in appalto ai gruppi nigeriani

Gestita dalla malavita nigeriana, la tratta internazionale di giovani donne africane, a scopo di sfruttamento sessuale, è una realtà tangibile in molte città europee, a testimonianza delle pressioni esercitate dalla presenza delle gang sui nostri territori. E se i clan nigeriani riescono a fare affari anche in Italia, è solo grazie al consenso delle mafie nostrane Fonte: https://www.jeuneafrique.com/654055/societe/en-italie-la-mafia-nigeriane-etend-son-emprise-et-regne-sur-la-prostitution-venue-dafrique-de-louest/ Versione italiana a cura della Redazione del Tacco d’Italia   Joy, la schiava bambina della mafia nigeriana Giunte sulle coste europee attraverso il Mediterraneo con la promessa di un lavoro, le donne,…

Leggi tutto

Mafia nigeriana d’Italia

La criminalità straniera è arrivata nel Paese e ha ulteriormente polarizzato il dibattito sulla migrazione Fonte: https://www.washingtonpost.com, 25 giugno 2019 Versione italiana a cura della Redazione del Tacco d’Italia   In un Paese che ha combattuto per decenni la mafia autoctona, sta acquisendo maggiore forza un gruppo criminale straniero. Si tratta di Nigeriani che controllano fette di territorio da Torino a Palermo. Spacciano droga e trafficano donne, collocandole come prostitute sulle strade. Reclutano nuovi membri tra i migranti ribelli, arruolandoli illegalmente in centri di asilo gestiti dal governo italiano. Investigatori…

Leggi tutto

La mafia italiana? Un cancro che l’Europa sottostima

Romania, Croazia, Svizzera, Austria: le operazioni di contrasto dell’antimafia internazionale sono aumentate, ma la criminalità organizzata italiana costituisce un problema economico e sociale ovunque. La parola agli esperti Fonte: https://www.thelocal.it/20190411/europe-underestimates-cancer-of-italian-mafia-experts Versione italiana a cura della redazione del Tacco d’Italia Mentre la famigerata cosa nostra è ben conosciuta in Australia, Canada e Stati Uniti, anche altre mafie italiane si stanno globalizzando:  tra le loro destinazioni preferite, i Paesi dell’Unione Europea. I tre gruppi principali – cosa nostra, camorra e ‘ndrangheta – sono “tra i più pericolosi ad agire in Europa” a…

Leggi tutto

Dalla Spagna al Salento, sulle rotte del narcotraffico

Si chiamano “Scugnizza”, “Smoking”, “Orione” e “Bellavita” e sono solo alcune delle operazioni di polizia che, nel 2018, hanno svelato il passaggio di cocaina, hashish e marijuana dalla Colombia all’Italia, con transito nei porti spagnoli e olandesi. Con l’ormai noto percorso a tappe, che comincia in Sud America e termina in Europa, fiumi di droga hanno invaso l’intera nostra penisola, giungendo anche nella provincia di Lecce   Il Salento Nella catena di montaggio del traffico di stupefacenti, gli attori principali si passano il testimone: i produttori al di là dell’Atlantico,…

Leggi tutto