Traffico di eroina con metodo mafioso: dieci arresti in Puglia

Inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Bari con epicentro a Palo del Colle: ruolo di primo piano contestato a Oscar Lubisco, 29 anni, considerato il capo dell’associazione dedita al narcotraffico, sotto l’egida del clan Strisciuglio di Bari. “Io per te mi vado a uccidere”. Conversazioni intercettate anche sui contrasti per il mancato pagamento delle forniture: “Li dovevate schiacciare tutti sani sani, uomini e donne” Di Stefania De Cristofaro   PALO DEL COLLE – Traffico di eroina con base a Palo del Colle,  nell’area metropolitana di Bari, sotto l’egida del clan…

Leggi tutto

Fidanzati uccisi a Lecce, piano programmato da agosto: processo per lo studente

Giudizio immediato per Antonio De Marco, 21 anni, di Casarano, studente di Scienze infermieristiche, in carcere dal 28 settembre scorso: contestate aggravanti della premeditazione e della crudeltà. Il gip: “Azione spietata, totale insensibilità a ogni richiamo umano”.  Prima udienza il 18 febbraio davanti alla Corte d’Assise, presso l’aula bunker del carcere. Di Stefania De Cristofaro LECCE – Prove evidenti e processo immediato, senza passare dall’udienza preliminare, per lo studente di Scienze infermieristiche reo confesso di aver ucciso i due fidanzati di Lecce, nella loro di casa in via Montello. Antonio…

Leggi tutto

Asl Lecce, dirigente ufficio protesi a processo per corruzione: buste di denaro, aspirapolvere, dog sitter e caciocavalli

DOSSIER/6 Giudizio immediato per Carmen Genovasi, dopo l’inchiesta della Finanza chiamata Buste Pulite: la funzionaria è ai domiciliari, l’8 giugno scorso venne arrestata in flagranza di reato mentre riceveva 850 euro nel suo ufficio. Imputati anche Ivan Pietro Bonetti, rappresentante legale della società Ampliaudio; Giuseppe Bruno, dipendente di Nuove tecnologie ortopediche Colella e Monica Franchini, collaboratrice in nero della sanitaria Colella e della Fonudito. Video e intercettazioni sono fonti di prova per l’accusa Di Stefania De Cristofaro LECCE – Processo immediato con l’accusa di corruzione per la dirigente dell’ufficio protesi…

Leggi tutto

Mafia, a Brindisi nuovo aspirante pentito: Andrea Romano, all’ergastolo per omicidio

Ha iniziato a rendere dichiarazioni davanti ai pm della Dda di Lecce il 18 dicembre scorso. E’ ritenuto volto emergente della Sacra corona unita in città, a capo di una frangia con base nel rione Sant’Elia di Stefania De Cristofaro BRINDISI – Nuova crepa nella tenuta dei segreti della Sacra corona unita, ramificazione brindisina: Andrea Romano, 34 anni, accusato di essere a capo dell’omonima frangia con base a Brindisi città, ha iniziato a rendere dichiarazioni ai magistrati dell’Antimafia di Lecce. Il primo verbale a sua firma è del 18 dicembre…

Leggi tutto

Nessun profitto sulla pandemia

Al via la campagna e la raccolta firme di Medicina democratica perché i brevetti di vaccini e farmaci salvavita, realizzati con denaro pubblico, siano di proprietà pubblica    Nessuno si salva da solo! Brevetti di vaccini e farmaci salvavita, realizzati con denaro pubblico, devono essere di proprietà pubblica, per il bene comune in Europa e nel resto del mondo. Agnoletto: occorre cambio di rotta radicale! L‘UE chieda la convocazione urgente della Assemblea Plenaria della Organizzazione Mondiale del Commercio per modificare le regole degli accordi TRIPS, che prevedono il monopolio per…

Leggi tutto

Prorogato fino all’8 Gennaio Il bando per accedere al Master in Giornalismo dell’Università di Bari Aldo Moro

C’è ancora tempo fino all’8 gennaio 2021 per gli aspiranti giornalisti che intendono iscriversi al Master organizzato dall’Università degli studi di Bari ALDO MORO in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti nazionale e regionale. L’emergenza pandemica causata da SARS-CoV-2 ha infatti spinto la direzione del Master a concedere una proroga ai tanti ragazzi e ragazze che seguono il sogno di impegnarsi in questo mestiere e che intendono acquisire le competenze necessarie per poterlo praticare. Soprattutto alla luce dell’evoluzione del settore dell’informazione, infatti, il Master in Giornalismo è di fatto l’unica strada…

Leggi tutto

Fidanzati uccisi, chiesto processo immediato per lo studente reo confesso

Prove evidenti a carico di Antonio De Marco, 21 anni, per i pm della Procura di Lecce: il giovane è in carcere dal 28 settembre scorso con l’accusa di aver accoltellato a morte Daniele De Santis, 33 anni, ed Eleonora Manta, 30, sorpresi nel loro appartamento mentre erano a cena. Contestate aggravanti della premeditazione e della crudeltà. La difesa deposita istanza per perizia psichiatrica   Di Stefania De Cristofaro   LECCE – Prove evidenti del massacro avvenuto nel nido d’amore di due fidanzati di Lecce. La Procura salentina ha chiesto…

Leggi tutto

Banconote false dal Napoletano a Brindisi e provincia: due arresti

Ai domiciliari Raffaele Ottaviano, 19 anni,  e Giuseppe D’Alema, 20, trovati in possesso di 4.550, in pezzi da 50. Incastrati dalle celle telefoniche: “Ultimo tassello di una rete organizzata”. Base in Campania di Stefania De Cristofaro BRINDISI – False. Autenticamente false. Banconote in tagli da 50 euro, per un valore di quasi cinquemila euro. Lo shopping di due ragazzi di Brindisi, poco più di che maggiorenni, con quei “biglietti di carta” spacciati per soldi veri, è costato ad entrambi l’arresto: ai domiciliari sono finiti Raffaele Ottaviano, 19 anni, e Giuseppe…

Leggi tutto

Pocahontas è soltanto una favola. Ecco in un libro la vera storia del popolo dei nativi americani

di Thomas Pistoia “Quando il Sole alzò la testa tra le spalle della notte / c’erano solo cani e fumo e tende capovolte.” E’ un verso della canzone “Fiume Sand Creek” di Fabrizio De André, uno dei pochi artisti che ha saputo e voluto scrivere del genocidio subito dai nativi americani cominciato all’inizio della colonizzazione del nuovo continente e in qualche modo ancora in corso anche ai giorni nostri. Un genocidio che non è stato solo fisico, tramite guerre senza speranza di vittoria per gli indigeni, che nel giro di…

Leggi tutto

Compensi legali per indennizzi in agricoltura, truffa alla Regione Puglia: sei arresti

Ai domiciliari quattro avvocati, una cancelleria del Tribunale civile di Bari e il presidente della Assu-Consum di Barletta. Sequestrati 22 milioni di euro. Contestata l’associazione per delinquere finalizzata anche alla corruzione: l’indagine dopo la denuncia del governatore Michele Emiliano nel 2018   Di Stefania De Cristofaro   BARI – Contenziosi a raffica contro la Regione Puglia per rivendicare contributi dell’Unione europea in favore di centinaia e centinaia di agricoltori, con procure false oppure ottenute in maniera illegittima. Per l’accusa, esisteva un’associazione per delinquere, finalizzata alla truffa, imbastita da alcuni avvocati…

Leggi tutto