Inchiesta giornalistica sui rifiuti nel Salento, assolta direttora de Il Tacco d’Italia

Marilù Mastrogiovanni direttora foto

Marilù Mastrogiovanni era finita sotto processo per diffamazione dopo articoli pubblicati nel 2017. Venne anche ritratta in una fossa su manifesti di 6 metri per 3, affissi a Casarano su numerose plance. E la testata finì sotto sequestro a seguito di querela e richiesta della holding Igeco S.p.a. L’avvocato Roberto Eustachio Sisto: “Ristabiliti libertà di manifestazione del pensiero e principio diritto cronaca” di Stefania De Cristofaro Casarano – Nessuna diffamazione. La direttora de Il Tacco d’Italia, Marilù Mastrogiovanni, non offese la reputazione degli ex amministratori locali di Casarano, in provincia…

Leggi tutto

Lecce, gasdotto Tap: raffica di condanne per gli attivisti

Sentenza del Tribunale sulle manifestazioni avvenute tra il 2017 e il 2019 nel cantiere e nella città: su 92 imputati, 67 sono stati ritenuti colpevoli di una serie di reati, da violenza privata e lesioni ai danni di uomini delle forze dell’ordine, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, manifestazione non autorizzata, danneggiamento di mezzi e di recinzioni del cantiere Tap e accensione fumogeni. Società parte civile. di Stefania De Cristofaro LECCE – Stesso giorno, diverso significato: da una parte gli attivisti che il gasdotto Tap non lo vogliono e che…

Leggi tutto

Il danno e la beffa: PET TC prima senza collaudo per anni, ora rotta

Milioni di soldi pubblici spesi senza che il diritto alla salute venga garantito fino fino in fondo. Chi pagherà? Il responsabile unico del procedimento Antonio Leo è “uccel di bosco” in altro nosocomio Di Marilù Mastrogiovanni   La pet tc dell’ospedale Vito Fazzi continua a rompersi. Chi è causa del suo mal, pianga se stesso: saggezza popolare, di derivazione dantesca. Nel XXIX canto dell’Inferno troviamo il verso “credo ch’un spirto del mio sangue pianga la colpa che là giù cotanto costa”, che poi nella sua versione idiomatica darà origine a…

Leggi tutto

Parabita, Commissario straordinario Cantadori: mafia fenomeno trasversale

/L’INTERVISTA/ Il bilancio di due anni di gestione commissariale del Comune sciolto per mafia: interventi straordinari mai fatti prima, come la costituzione di parte civile in un processo per abuso edilizio. Sulla mafia: “Sottovalutazione del fenomeno, non adeguato sentimento di condanna da parte della popolazione” Di Marilù Mastrogiovanni Andrea Cantadori è da due anni commissario straordinario a Parabita, comune di 9.127 anime a pochi kilometri da Gallipoli, nel Salento. Sciolto per mafia nel 2017 per la vicinanza di alcuni esponenti del clan Giannelli con l’amministrazione comunale. Il figlio del boss…

Leggi tutto

Effetto domino su Igeco: revocata concessione porto turistico di Brindisi

Ugo Patroni Griffi, presidente dell’Autorità portuale, con proprio decreto revoca la concessione alla società per azioni “Bocca di Puglia”, di cui è socia Igeco spa raggiunta da interdittiva antimafia di Marilù Mastrogiovanni L’effetto domino, per Igeco spa, raggiunta da interdittiva antimafia, non era scontato. Era auspicabile, dal momento che la holding vanta partecipazioni con enti pubblici per la gestione di porti e infrastrutture. Enti pubblici, come il Comune di Brindisi, in affari con una società che dà lavoro a personaggi condannati per mafia o per altri reati “spia”, cioè reati…

Leggi tutto

Ivan Ciullo, sarà riesumato. I genitori: “Sofferenza atroce in nome della Verità”

Decisive le perizie di Roberto Lazzari e Giuseppe Panichi, l’esposto alla Procura di Potenza, la nuova pm di Prisca Manco Lecce. La pm Maria Vallefuoco, “rilevata la necessità di procedere ad accertamento tecnico non ripetibile”, dispone la riesumazione e l’autopsia di Ivan Ciullo, in arte Navi,  talentuoso dj salentino rinvenuto impiccato con un cavo microfonico ad un ulivo, in una campagna alla periferia di Acquarica del Capo, la mattina del 22 giugno 2015, non lontano dallo studio di registrazione del dj. Le gambe non penzolanti, ma quasi genuflesse, toccavano la…

Leggi tutto

Pet e risonanze senza collaudo: la Procura indaga e il responsabile sarà “uccel di bosco” al De Bellis

Antonio Leo, responsabile unico di tutti i procedimenti su cui è aperta l’inchiesta della Procura, beneficerà del “comando” presso l’Istituto di ricovero e cura De Bellis a Castellana. Così è scongiurato il pericolo delle misure restrittive di Marilù Mastrogiovanni Non è passata inosservata l’inchiesta del Tacco d’Italia “Sanità papers”. Sfuggita alla quasi totalità dei distratti organi d’informazione salentini, l’inchiesta è stata invece letta attentamente dalla Guardia di Finanza di Lecce, che si è recata presso gli uffici della Asl del capoluogo, in via Miglietta, per acquisire i fascicoli sulle gare…

Leggi tutto

D’Alema il “re nudo” firma contro Tap, e volano le uova

Non era seduto dietro una scrivania, sotto i riflettori, non aveva il cerone, né i capelli di plastica, non c’era Bruno Vespa. Aveva il baffetto, i capelli brizzolati e la solita aria da furbetto. Gli occhietti gli brillavano e un po’ il ghigno andava a destra, proprio come accade ogni volta che si sente strafigo. Fa sempre così lui, ma questa volta, come quell’altro con i capelli di plastica, ha perso il senso del ridicolo. Massimo D’Alema oggi s’è sentito davvero un re col mantello di seta sgargiante, mentre tutti,…

Leggi tutto

Ecco le inchieste del Tacco sequestrate dalla magistratura

Erano state sequestrate dal Tribunale di Lecce il 12 dicembre scorso. Dopo 45 giorni sono tornate on line su disposizione del Tribunale del Riesame. Adesso tutti possono finalmente sapere Di Marilù Mastrogiovanni Eccole qua. Leggete con attenzione. Ogni passaggio è verificato e documentato (Ma che ve lo dico a fare? Voi, lo sapete già). Rifiuti, Aro9. L’illegalità continua I tentacoli del clan Potenza sul Comune di Casarano e sul Basso Salento   LE MOTIVAZIONE DEL DISSEQUESTRO -“La testata giornalistica telematica, in quanto assimilabile funzionalmente a quella tradizionale, rientra nel concetto…

Leggi tutto

Trivelle al largo di Leuca: un gruppo di ricerca con Bellanova

di Francesca Rizzo La Vice Ministra allo Sviluppo Economico, Teresa Bellanova, interviene su un tema caldo, quello delle indagini sulla presenza di idrocarburi nelle acque salentine, annunciando la costituzione di un Gruppo tecnico per un supplemento di valutazione presso il MISE. La decisione del Ministero dell’Ambiente di concedere alla società petrolifera statunitense Global Med LLC il permesso di avviare le prospezioni al largo del Capo di Leuca ha suscitato nei giorni scorsi le reazioni di gruppi politici e associazioni ambientaliste, preoccupati dalle conseguenze negative a discapito dell’ambiente. La complessità della…

Leggi tutto