Nascono i CUAV, Centri per Uomini autori di violenza, per “riabilitare” i maschi violenti

In Puglia ne sono nati sei. Molti Centri Antiviolenza del 1522, anche cattolici, non sono d’accordo. L’intervista a Maria Luisa Toto, presidente del Centro Antiviolenza Renata Fonte di Lecce di Thomas Pistoia Gabriella Serrano e Lidia Miljkovic, rispettivamente di 36 e 42 anni, sono morte, ammazzate, il 9 giugno scorso. A toglier loro la vita, un uomo, un maschio, Zlatan Vasiljevic. Lidia era la sua ex-moglie, Gabriella la sua attuale compagna. Questo femminicidio differisce da altri non solo perché ha causato la morte contemporanea di due donne, ma anche perché,…

Leggi tutto

La strada giuridica che porta ai CUAV

di Thomas Pistoia I C.U.A.V. si propongono di redimere i maschi che hanno compiuto atti di violenza nei confronti delle donne. Molti Centri Antiviolenza ritengono, invece, che siano un ulteriore ostacolo alla risoluzione del problema. Sono diverse le normative europee, italiane e regionali che, a fronte di consistenti finanziamenti, hanno legittimato questi “centri di redenzione”. Elenchiamo quelle che più spesso vengono citate da chi ritiene che siano utili. – la Risoluzione del Parlamento Europeo del 5 aprile 2011 sulla priorità e definizione di un nuovo quadro in materia di lotta…

Leggi tutto

“Itaca sempre”, la mostra fotografica che racconta gli orrori dell’immigrazione

In occasione dell’apertura della V Edizione del Festival della Cooperazione Internazionale, torna la celebre mostra del fotoreporter Marcello Carrozzo. Prima tappa a Ostuni, poi Massafra, Mesagne e altre città di Thomas Pistoia C’è una regola che dice che il fotoreporter deve mantenere uno sguardo distaccato sulla realtà, senza farsi coinvolgere. Marcello Carrozzo non la segue, non può seguirla, perché la sua non è semplice fotografia, non è soltanto una narrazione per immagini. E’ partecipazione. E’ fotografia sociale. In questi giorni, per l’ennesima volta, e per fortuna, “Itaca sempre”, la sua…

Leggi tutto

L’Europa che speriamo

di Luisa Pozzar L’Europa del domani sarà dei giovani di oggi. Di quelli che studiano, si informano, si interrogano sulle grandi questioni ambientali, economiche, sociali e politiche. Di quelli che esprimono preoccupazione rispetto all’inquinamento ambientale, alla violenza presente nella società, alla crisi economica mondiale, all’incertezza sul futuro lavorativo, alle differenze di genere. Ma anche di quelli che fanno più fatica a stare al passo con una società sempre di corsa, competitiva e ancora poco inclusiva e pagano il prezzo della forbice sociale in preoccupante aumento. L’Europa di domani, quindi, dovrà…

Leggi tutto

Querela archiviata? Conto pignorato: il costo delle inchieste

di Marilù Mastrogiovanni Pensavo di averle viste tutte, ma mi sbagliavo. Fare inchieste a Sud, da indipendente, significa mettere in conto anche di vedersi pignorare il conto corrente bancario, cointestato con il proprio compagno, a ferragosto. Da parte di un avvocato d’ufficio nominato a tua insaputa per rappresentarti nel procedimento di archiviazione richiesto da un pm. La giustizia deve fare il suo corso, a tutti i costi. Fa niente che i costi, debba pagarli sempre il giornalista. Sono stata querelata, più volte, da un medico primario del reparto di medicina…

Leggi tutto

Incendi Salento, comandante VVFF: ”Il 10% in più. Causa? Mano umana”

“Siamo stremati dalle innumerevoli richieste di intervento. Non appiccate incendi, per nessun motivo” di Thomas Pistoia Al Salento non possiamo rimproverare nulla. Per decenni ha resistito, mantenendo intatta la sua bellezza, nonostante la mafia, Burgesi, il cancro, la Xylella, la corruzione, le sparatorie, la puzza, Ecolio, Ilva-Arcelormittal, gli omicidi Fonte e Basile, la statale 275, la Tap, solo per citare alcune delle sue ferite più note. Il Salento non si è mai arreso. A ogni colpo accusato si è risollevato, più azzurro nel mare, più caldo nel sole, più forte…

Leggi tutto

L’ ergastolo ostativo è davvero incostituzionale? Il giurista Musacchio commenta la dichiarazione della Consulta

Prima la bocciatura della Corte Europea dei diritti dell’uomo, poi la dichiarazione di illegittimità della Corte Costituzionale. Stiamo per perdere l’arma più efficace nella lotta alle mafie? di Thomas Pistoia Il 13 Giugno 2019 la Corte Europea dei diritti dell’uomo (CEDU) ha condannato l’Italia, dichiarando che l’ergastolo ostativo non rispetta la dignità umana. La Corte Costituzionale, qualche giorno fa, si è adeguata e ha dichiarato la pena incostituzionale. Dovremo dunque rinunciare davvero a una delle poche armi davvero efficaci nella lotta alla mafia? Questo capovolgimento non accrescerà ulteriormente il senso…

Leggi tutto

Vincenzo Musacchio premiato negli Usa

Un altro riconoscimento internazionale per Vincenzo Musacchio, giurista, docente e ricercatore da sempre impegnato nella lotta alla criminalità di Thomas Pistoia Larino – Il giurista molisano Vincenzo Musacchio, apprezzata penna del nostro quotidiano per il quale cura la rubrica “Le mafie di oggi”, ha ricevuto la menzione speciale al “Global Crimes Trend 2021” – International Association of Chiefs of Police da parte dell’Associazione Internazionale dei Capi della Polizia degli Stati Uniti per la tematica delle strategie di lotta alla criminalità organizzata transnazionale.Già in passato, in numerose altre occasioni, Musacchio, allievo…

Leggi tutto

”Anch’io ho dei sentimenti”. Le detenute si raccontano sul web.

Detenute, ex-detenute, compagne di detenuti. Le testimonianze di donne che hanno conosciuto l’esperienza del carcere sono al centro di un progetto che, associando le parole alle emozioni, mira a evidenziare sogni e bisogni di chi sconta una pena, a beneficio di un percorso di recupero che deve essere sempre l’obiettivo primario di ogni restrizione. di Thomas Pistoia Lo Stato deve perseguire la rieducazione, non la vendetta. E’ un dettato costituzionale, oltre che morale, che da lungo tempo viene ripetuto come un mantra dalle istituzioni e, più in generale, dalla società…

Leggi tutto