Puglia devastata da incendi, indagini su roghi dolosi e petizione per salvare ulivi

Diverse le informative di reato trasmesse alle procure, dal Gargano al Salento. Ieri in provincia di Lecce un 42enne è stato arrestato subito dopo aver dato fuoco a sterpaglie in un terreno. La regione Puglia, fra le più a rischio, ha approvato la proposta di legge per l’applicazione pianificata del fuoco. Intanto prosegue la raccolta firme on line per chiedere un manifesto della terra: piano straordinario di rigenerazione ecologica. Superata quota 35mila, hanno aderito 61 tra associazioni e cooperative di Stefania De Cristofaro LECCE – Come nel girone dantesco dell’inferno.…

Leggi tutto

Biciclette e mobilità sostenibile, la Puglia a Lisbona per Velo-City

La regione parteciperà alla conferenza internazionale in programma dal 6 al 9 settembre con l’obiettivo di rendere gli aeroporti di Bari e Brindisi bike friendly BARI – La Regione Puglia crede nella mobilità sostenibile e in particolare sulle biciclette e con l’obiettivo di rendere bike-friendly gli aeroporti di Bari e Brindisi parteciperà alla conferenza internazionale Velo-City, in programma a Lisbona, dal 6 al 9 settembre prossimi. Obiettivo che, se centrato, regalerà il primato in Italia ai due scali pugliesi perché saranno in grado di accogliere turisti con bici al seguito…

Leggi tutto

Cinzia, oltre 50 anni per la bici made in Italy

Il marchio tenuto a battesimo nel 1967 in provincia di Bologna ha venduto oltre 3 milioni di esemplari. La storica fabbrica è stata chiusa a fine dicembre 2020. Per vincere la sfida della mobilità del futuro ora punta al green Di Stefania De Cristofaro BOLOGNA – Più di mezzo secolo alle spalle, anni densi di pedalate e sorrisi regalati a chissà quante famiglie italiane, conquistate dalla praticità di “Cinzia”, nome scelto a caso prendendolo in prestito da un bambina e diventato sinonimo di bicicletta. La società della bici pieghevole, nata…

Leggi tutto

Bicipedi, il piacere di pedalare per scoprire città e natura

Il progetto di Giovanni Prezioso, 34 anni, web designer di Andria, e tre amici, nato nel 2017 ha vinto il bando regionale Pugliesi Innovativi: hanno ideato e realizzato la ciclocucina e promuovono mobilità, turismo ed enogastronomia sostenibili. “La Puglia è più bella sulle due ruote” di Stefania De Cristofaro ANDRIA – La bellezza è negli occhi di chi pedala. Pedala in città, alla scoperta di quel che spesso di nasconde dietro l’angolo di casa, al mare, in montagna, in campagna. Scegliere la bicicletta sempre, anche per andare al lavoro o…

Leggi tutto

Eni, Ecolio2, Monteco: “Aia macroscopicamente illegittima”, 15 indagati per smaltimento abusivo di rifiuti pericolosi

Tutto parte dalla puzza. Seguendo la scia delle esalazioni dalla puzza di zolfo, il Tacco d’Italia oltre un anno fa, aveva scoperchiato un vaso di Pandora che collegava l’Eni con Ecolio 2 e Monteco. Arpa e alcuni Comuni, con Legambiente, Italia Nostra e Lilt, con i loro esposti avevano spinto la Procura di Lecce ad aprire un fascicolo. Ora, l’inchiesta coordinata dalla procuratrice Elsa Valeria Mignone e dal procuratore Guglielmo Cataldi è giunta a conclusione. L’autorizzazione AIA è ritenuta dalla Procura di Lecce macroscopicamente illegittima: non potevano smaltire le tonnellate…

Leggi tutto

Bicicletta, una scelta di vita: mobilità sostenibile da esportare dopo la pandemia

La storia personale e il progetto professionale di Simona Larghetti, 36 anni, bolognese d’adozione, sposata, madre di 2 figli, presidente della Consulta comunale della bicicletta nel capoluogo emiliano: ha fondato Dynamo Velostazione e l’ha realizzata in un sottoscala che nella Seconda guerra mondiale è stato rifugio. E’ la prima struttura in Italia pensata per i ciclisti della città e per i turisti, in cui ci sono 150 posti per le due ruote, officine per le riparazioni, il noleggio, bar, deposito bagagli e corner per vendita anche di accessori di Stefania…

Leggi tutto

Terrorismo, blitz in Puglia: in carcere 4 andriesi per finanziamento jihadisti

Sono disoccupati, si cerca il finanziatore. Verifiche su versamenti denaro anche qualche giorno prima dell’attentato in Russia il 18 febbraio 2018. Oltre mille operazioni per un totale di un milione di euro tramite il circuito dei money transfer in 49 Paesi tra il 2015 e il 2020, raccolte da almeno 42 collettori esteri che a loro volta le mettevano a disposizione di combattenti e militanti del califfato. L’inchiesta della Dda di Bari chiamata Il Libanese dopo la segnalazione della procura Antiterrorismo di Parigi su 4 francesi combattenti in Siria. Ascoltati…

Leggi tutto

Brindisi, omicidio Carvone: un indagato per l’uccisione del 19enne e 6 condanne per tentata estorsione

Di Stefania De Cristofaro BRINDISI – Il papà cerca giustizia e non si arrende. Spera che chi sa parli e ogni giorno si siede davanti alla tomba del figlio, gli parla e accarezza la sua foto: Giampiero Carvone è stato ucciso con un colpo di pistola calibro 7,65 alla nuca sotto la sua abitazione, a Brindisi, nel rione Perrino, la notte fra il 9 e il 10 settembre 2019. Aveva 19 anni. Per la procura è stato ammazzato per aver rubato l’auto, il giorno prima, alla persona sbagliata, una del…

Leggi tutto

McDonald’s Salento Padel Cup: Stefano Fiore e Nick Amoruso vincitori vip

I due ex calciatori di serie A hanno regalato momenti di tecnica e spettacolo al KickOff di Cavallino il 26 e il 27 giugno: “Abbiamo giocato in coppia per la prima volta e ci siamo divertiti”. Gli organizzatori Francesco Giorgino e Mino Taveri già al lavoro per la prossima edizione: “L’obiettivo è coinvolgere anche Brindisi e Taranto” Stefano Fiore, ex calciatore della Lazio, e Nick Amoruso, ex della Juve, sono i vincitori della Vip Reunion Special Edition della McDonald’s Salento Padel Cup che si è svolta il 26 e il…

Leggi tutto

Inchiesta ex capo pm Taranto, atti da 5 procure: Milano, Perugia, Roma, Trani e Messina

Spunta l’interrogatorio reso dal poliziotto amico di Carlo Maria Capristo, Filippo Paradiso, 55 anni, originario di Matera ma residente a Modugno, il 22 febbraio 2020: “L’ho presentato io all’avvocato Piero Amara a una cena di beneficenza, ma non ho mai favorito la nomina a capo pm nella città ionica. All’epoca era stato fatto il nome di un altro magistrato e Capristo riteneva di avere subito un’ingiustizia tanto che presentò ricorso al Tar”. L’agente è imputato per traffico di influenze illecite a conclusione dell’inchiesta dei magistrati di Roma: secondo l’accusa Amara…

Leggi tutto