Casarano, inchiesta “il mio regno per un cavallo”: per il pm è tutto vero

di Marilù Mastrogiovanni Un’altra richiesta di archiviazione. Per il pm Santacatterina della Procura di Lecce, quanto ho scritto nell’inchiesta “Il mio regno per un cavallo” è tutto vero e riscontrabile sui documenti. Che cosa denunciavo: l’eccessiva vicinanza tra gli amministratori locali del Comune di Casarano e le persone che ruotavano attorno al clan Montedoro-Potenza, della sacra corona unita. Chi: l’allora sindaco di Casarano Gianni Stefano (sindaco al momento della pubblicazione dell’inchiesta) aveva acquistato un cavallo da un sodale di Luigi Spennato, esponente del clan e anzi uomo di fiducia del…

Leggi tutto