SIOT organizza “Primum non tacere”, progetto sulla comunicazione medico-paziente

La Società italiana di Ortopedia e Traumatologia dedica il 2022 al tema della comunicazione tra medici e pazienti con una serie di webinar di formazione

Prende il via oggi, 20 aprile, il Webinar di SIOT “Primum non tacere: migliorare la comunicazione medico-paziente”. Una diretta sui canali social della SIOT per porre l’accento sull’importanza dell’empatia nel rapporto tra medico e paziente.

“Ascoltare i pazienti negli ultimi due anni è stato difficile a causa del distanziamento imposto dalla pandemia – spiega il Presidente di SIOT Paolo Tranquilli Leali – e sono aumentati i casi di fake news e delle autodiagnosi da internet. Ora dobbiamo recuperare il contatto diretto e personale con loro”.

L’obiettivo della SIOT (Società italiana di Ortopedia e Traumatologia) è di intraprendere un percorso finalizzato a rafforzare e, in alcuni casi ricucire, il legame medico-paziente destabilizzato dagli ultimi due anni di pandemia da Covid-19, che ha avuto un impatto bilaterale sulla comunicazione tra medico e paziente: in senso positivo con il miglioramento dell’immagine del “medico-eroe” e negativo  con l’aumento esponenziale del ricorso ai motori di ricerca per autodiagnosi e la generazione di “bufale”.

Un progetto di studio e ricerca di soluzioni operative relative ad uno dei temi cruciali per la maggior parte dei medici che coinvolge direttamente anche i cittadini.

Il programma si rivolge, infatti, sia all’interno della categoria degli operatori sanitari, sia all’intera comunità dei pazienti.

Per i medici sono pensati una serie di webinar e dibattiti interattivi di formazione finalizzati a migliorare, attraverso opportune tecniche e procedure, la comunicazione medico-paziente, l’empatia, la capacità di ascolto, la gestione delle criticità e conflittualità coi pazienti e loro familiari; inoltre sarà realizzato un vademecum ad uso interno degli ortopedici (ma non solo) contenente le buone prassi per una comunicazione efficace con i pazienti.

Le iniziative per i cittadini-pazienti riguardano l’apertura di un servizio gratuito di ascolto delle esigenze del paziente sia dal punto di vista clinico sia di problematiche legate alla comunicazione: [email protected] (anche l’anno scorso fu presa un’analoga iniziativa che quest’anno sarà migliorata e potenziata) e una  campagna di sensibilizzazione e promozione dell’iniziativa attraverso attività di ufficio stampa, media relations e social media communication.

Riteniamo che attraverso un programma così delineato SIOT potrebbe dare un contributo qualificato e concreto affinché si possano “recuperare” le migliaia di pazienti ortopedici che, per colpa del Covid, non hanno avuto diagnosi, visite, cure e interventi chirurgici. Un’attività di sensibilizzazione necessaria che è stata formalizzata presso il Senato della Repubblica nel corso di un’audizione lo scorso anno insieme ad un appello che SIOT ha già lanciato nel corso della prima Giornata nazionale dell’ortopedia e traumatologia ma che ora vuole rinnovare, alzando il tiro: contribuire all’aggiornamento dei nostri medici specialisti nel settore della comunicazione medico-paziente, proponendo anche scenari digitali e fornendo delle best practice condivise affinché la relazione con i pazienti diventi sempre più “semplice” ed efficace.

Un vero e proprio “Progetto pilota”, di ricerca e sviluppo, che tutte le società scientifiche possano adottare per tendere la mano ai pazienti e così recuperare la “reputazione” della Scienza, sempre più minata dal diffondersi di fake news sui social. Nell’era del “cyber-tutto”, rispondiamo con la “relazione” umana 2.0, reale, con la comunicazione costruttiva e non conflittuale, con la disponibilità e il mettersi al servizio di un’intera comunità, creando community, facendo rete, tessendo relazioni dirette o mediate da nuove tecnologie di telemedicina.

“Primum non tacere: migliorare la comunicazione medico-paziente” si apre ufficialmente oggi alle ore 18.00 e sarà trasmesso gratuitamente in diretta sui canali social della SIOT. Basterà collegarsi alla pagina Facebook Linkedin o Twitter. Interverranno:

àil Prof. Vittorio Lingiardi, Professore Ordinario di Psicologia Dinamica presso il Dipartimento di Psicologia Dinamica, Clinica e Salute della Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università “La Sapienza” di Roma, Senior Research Fellow della Scuola Superiore di Studi Avanzati Sapienza (SSAS), già Direttore della Scuola di specializzazione in Psicologia Clinica presso la stessa Università.

  • la D.ssa Antonella Celano, presidente APMARR (Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare)
  • la D.ssa M. Silvia Spinelli, Chirurga Ortopedica presso l’U.O.C. di Ortopedia Oncologica presso l’Istituto Gaetano Pini di Milano, responsabile di ricerca all’Istituto Superiore di Sanità del progetto SOFIA, “Studio nazionale multicentrico sulle metastasi ossee trattate chirurgicamente” e coordinatrice della Commissione SIOT Pari opportunità e Medicina di Genere.
  • Modera la D.ssa Marilù Mastrogiovanni, giornalista, docente di giornalismo dell’Università di Bari e presidente della giuria del premio UNESCO “Guillermo Cano”.

Il webinar darà il via ad un itinerario di approfondimento teorico e pratico, sempre gratuito, che il 4 giugno, Giornata Nazionale dell’Ortopedia e Traumatologia, celebrerà il tema “Comunicazione Medico-Paziente” includendo anche  una serie di Corsi di formazione a distanza (FAD) accreditati ECM e la redazione di un vademecum ad uso interno degli ortopedici contenente le buone prassi per una comunicazione efficace con i pazienti.

Il primo è in programma il 18 maggio con il corso dal titolo: “Dr Google and Mr Health”. Tecniche e pratiche operative per migliorare la relazione tra medico e paziente nell’era delle fake news e dell’autodiagnosi tratta dai motori di ricerca; il secondo è previsto per il 3 giugno e sarà dedicato al tema  il tema: “Digital reputation in sanità”, finalizzato a fornire strumenti utili per governare la “bolla” social senza farla “scoppiare” in tempi in cui il rapporto medico-paziente e la reputazione digitale sono fortemente condizionati da internet.

Il terzo corso si svolgerà il 21 settembre e sarà dedicato al tema “La forza della Community in Sanità”.

A conclusione del percorso, una Tavola Rotonda istituzionale che si svolgerà il 12 novembre 2022, nel corso del Congresso Nazionale SIOT a Roma, in cui si discuteranno le evidenze e le criticità emerse insieme ai protagonisti di riferimento.

Leave a Comment