Petruzzelli – L’umana fragilità di Nabucco

di Fernando Greco (Foto di Clarissa Lapolla) In un teatro finalmente fruibile in ogni ordine di posti, il pubblico del Petruzzelli ha tributato applausi convinti e commossi al “Nabucco” di Giuseppe Verdi (20 ottobre), opera la cui comparsa in palcoscenico ha assunto particolare valore simbolico all’indomani delle restrizioni causate dalla pandemia. Un grido di dolore Se è vero che il teatro sublima le nostre umane fragilità, il “Va’ pensiero” intonato dal Coro del Petruzzelli durante la prima del “Nabucco” non è stato soltanto il canto degli ebrei fatti schiavi in…

Leggi tutto