Scu Brindisi, nuovo collaboratore consegna lettera ricevuta in cella: “Hanno combinato un macello”

ESCLUSIVO/7 Andrea Romano, 35 anni, ha spiegato alla pm dell’Antimafia l’esistenza di problemi relativi allo spaccio di droga: “Un affiliato mi chiedeva di intervenire per sistemare la situazione senza alzare troppa polvere”, ha detto il 22 gennaio scorso mostrando la missiva. “La spedì quando ero detenuto nel carcere di Tolmezzo. L’ho trovata ora che mi sono stati recapitati i pacchi dal penitenziario di Saluzzo”. La cocaina alla base del welfare della sacra corona unita.   BRINDISI – “So che la situazione non è facile, ma chi meglio di te può…

Leggi tutto