Scu, Brindisi, le rivelazioni del nuovo collaboratore: un capo per quartiere, “l’imponimento, il ruolo centrale delle donne

ESCLUSIVO Andrea Romano, 35 anni, nei primi cinque interrogatori davanti ai pm della Dda di Lecce, ha consegnato i nomi di tutti gli affiliati autorizzati a gestire lo spaccio, partendo dalla moglie Angela Coffa ristretta in carcere: “Nel rione sant’Elia c’era un responsabile per ciascuna delle nostre palazzine, per alcune famiglie avevo messo l’imponimento: era una tassa da riconoscere al mio clan” BRINDISI – Spaccio di droga solo se affiliati o, in caso contrario, sotto il cosiddetto “imponimento” del clan di stampo mafioso di Brindisi, con base principale nel rione … Leggi tutto Scu, Brindisi, le rivelazioni del nuovo collaboratore: un capo per quartiere, “l’imponimento, il ruolo centrale delle donne