SHOAH: chi dimentica è complice

di A. S. Mi capita talvolta di leggere sui social delle discussioni sui campi di sterminio, dove si discute chi (sovietici o alleati?, ndr) abbia liberato cosa e quando. Vorrei fare alcune precisazioni in merito ad alcuni punti di confusione che ho impressione siano diffusi. Perché vi chiedete? Perché sono nipote di ebrei deportati in alcuni Lager tristemente noti, e perché certi avvenimenti vanno ricordati nella loro drammaticità, scevri da orientamenti politici. Partiamo dal principio: lo sterminio degli ebrei, chiamiamolo SHOAH, diaspora, sterminio, ma non chiamiamolo OLOCAUSTO. Poichè questo termine…

Leggi tutto