Mafia a Brindisi e provincia, Sacra corona unita di seconda generazione: “Scalpitante e violenta”

DOSSIER/5 Nella relazione Dia sul secondo semestre 2019, evidenziata l’emorragia interna al sodalizio confermata dal recente pentimento di Antonio Campana, fratello di Francesco, ritenuto boss della frangia storica della Scu. Nel vivaio, incensurati che ricorrono all’uso disinvolto delle armi e si rendono responsabili di rapine, spaccio ed estorsioni. La mappa dei gruppi che comandano. E i risultati delle inchieste condotte da polizia, carabinieri e finanza   di Stefania De Cristofaro   BRINDISI  – Sacra corona unita di “seconda generazione”  nel Brindisino. Qui la mafia è “scalpitante e violenta”, responsabile di…

Leggi tutto