“Baresi”

di Gianpaolo Altamura Popolo ansioso e irascibile se ce n’è uno, particolarmente carente di “gravitas”, quello che i balcanici chiamano “besa”, la parola, la mia parola. (I nostri uomini ostentano un certo gusto esteriore per la fermezza e la virilità, ma il loro proverbiale nervosismo rivela una sintomatica isteria e una quasi orfica tendenza al mammismo.) Schietto, ma senza amor proprio. Generoso, ma senza reale apertura; di cuore ma umorale, e con molti angoli di risentimento. Se l’aspetto esteriore del nostro carattere è allegro e affabile, l’interno è più fosco, atro,…

Leggi tutto

Inchiesta elezioni Carovigno, minacce alle braccianti: “Voglio due voti a donna, altrimenti tutte licenziate”

DOSSIER/6 Le intercettazioni allegate agli atti dell’inchiesta dell’Antimafia, per la gip documentano come Andrea Saponaro, finito ai domiciliari, tramite Franco Iaia, indagato a piede libero, si procurava 80 voti dalle lavoratrici impiegate in campagna: “E chi è Totò Riina”. E dimostrano come avesse “un serbatoio di voti rilevante di partenza, in favore di Massimo Lanzillotti”: “Ha 200 voti sotto il cuscino” Di Stefania De Cristofaro LE INTERCETTAZIONI IN AUTO E LE MINACCE ALLE BRACCIANTI AGRICOLE LA RICHIESTA DI SAPONARO: “DOVETE FARE UN DOCUMENTO SCRITTO O LO DITE SUI PALCHI” SERBATOIO…

Leggi tutto