Please, I can’t breathe

di Thomas Pistoia Con questo ginocchio premuto sul collo, non riesco a respirare. E anche se grido, anche se supplico, il ginocchio resta lì a schiacciarmi il fiato, mentre il cuore mi rimbalza sull’asfalto. Eppure sono un afroamericano che vive e sbaglia nella nazione più potente del mondo. Ho anch’io le mani sporche di Vietnam, Afghanistan e Iraq e ho ancora negli occhi la nuvola di Ground zero. Nella patria dei supereroi e della Statua della Libertà, mi blocca al suolo la polizia di Trump. Io sono l’America e non…

Leggi tutto