Capristo, le parole mostruose del “club dei fedelissimi”

Il “centro di potere” di Carlo Maria Capristo, ex procuratore di Taranto e prima ancora di Trani, ai domiciliari, che usava la forza del ricatto e dell’intimidazione, con legami tentacolari in altre istituzioni e gangli nevralgici dello Stato, per controllare un territorio di Marilù Mastrogiovanni “Sei uno del club”, “la cerchia loro”, “la cerchia dei fedelissimi”. Lei “è un’amica nostra”. Quello “è stato boicottato”. Io “mi onoro”. “E’ un fratello, veramente veramente”. “Al posto suo c’è un galantuomo e un amico suo”. “Comandiamo ancora noi là”. Prendete queste frasi e…

Leggi tutto

Covid19, scarcerato ergastolano di Taranto: uccise poliziotto medaglia d’oro al merito civile

Francesco Barivelo era detenuto a Sulmona: è ai domiciliari per le disposizioni anti Covid 19. E’ stato condannato al “fine pena mai” per l’omicidio di Carmelo Magli, originario di Francavilla Fontana, nel ‘94. L’agente della penitenziaria aveva 24 anni, a lui è intitolato il carcere del capoluogo jonico. La figlia Lucia: “Ho il cuore che mi si contorce”. Il Sappe si appella al Capo dello Stato   Di Stefania De Cristofaro   TARANTO – A casa lo aspettavano moglie e figlie, una aveva la febbre. Il corpo senza vita di…

Leggi tutto