Strana gratitudine

di Barbara Toma Il vento fuori soffia forte, fa ballare gli alberi, sposta gli oggetti in giardino e batte sulle finestre. Sembrerebbe freddo. Ma basta uscire fuori per scoprire che, in realtà, l’aria è calda come quella di un asciugacapelli alla massima potenza. Strano. Arriva il caldo, quello vero, e non sarà facile viverlo con queste mascherine pesanti sul viso. L’altro giorno sono uscita per la prima volta, emozione e sconforto mi hanno pervaso. Una delle cose che mi infastidiva maggiormente era il cattivo odore in città. Solo dopo ho…

Leggi tutto