DEA Lecce, la Asl replica

Riceviamo e pubblichiamo. In riferimento all’articolo pubblicato sul giornale online “Il Tacco d’Italia” in data 11 maggio 2020, la ASL precisa che all’interno del Dipartimento di Emergenza ed Accettazione (DEA) dell’Ospedale V. Fazzi di Lecce tutta l’attività assistenziale è regolarmente assicurata e che non è assolutamente vero che dalle ore 9 di questa mattina (11 maggio) l’Ospedale COVID di Lecce non ha più pazienti perché “un tubo … s’è rotto e non si può riparare se non bloccando tutto”, come dichiarato dalla testata precitata, la quale, come documentazione comprovante, riporta…

Leggi tutto

Nota di Fratelli d’Italia sul DEA di Lecce

Dichiarazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Erio Congedo, Giannicola De Leonardis, Luigi Manca, Renato Perrini, Francesco Ventola e Ignazio Zullo   Chiuso! Il DEA (Dipartimento di emergenza e accettazione) di Lecce. Il tanto propagandato ‘gioiello’ della Sanità made Emiliano, inaugurato ben tre volte da dicembre ad oggi, chiude i battenti. Ecco l’emblema del fallimento delle Politiche sanitarie della Regione Puglia con il presidente Emiliano. Nei giorni scorsi avevamo letto le prime indiscrezioni in tal senso su alcune testate locali (Il Tacco d’Italia), ma ieri la possibile chiusura veniva paventata…

Leggi tutto

Confessioni religiose. Parte 1.

i dieci comandamenti

Al sud la religione ha ancora un valore sociale e politico forte. Spesso questo genera mostri, come me. Vent’anni di tormenti religiosi raccontati apertamente. Un viaggio a puntate in una mente malata.   Parte 1. L’incongruenza finale. Se c’è una cosa che amo e che odio sono le incongruenze. Inconsistency le chiamano in inglese. Nel mio lavoro le cerco con ansia: alle volte sono solo casuali, ma ogni tanto possono essere la traccia di qualcosa che ancora non conosciamo, da esplorare, e allora diventano davvero interessanti. Nella vita quotidiana, invece,…

Leggi tutto

DEA vuoto, tubo ossigeno rotto: tutti i pazienti dimessi

DEA Lecce

Clamoroso. Avevamo anticipato che sarebbe successo. Ecco come muore il bene comune per il bene di pochi di Marilù Mastrogiovanni Clamoroso. Svuotare un intero ospedale, interrompere il servizio pubblico, perché un tubo abusivo, realizzato senza progetto approvato, non collaudato dai vigili del fuoco, realizzato per agevolare una ditta piuttosto che un’altra, s’è rotto e non si può riparare se non bloccando tutto. Da stamane alle 9 l’ospedale Covid19 di Lecce, il cosiddetto DEA, non ha più pazienti (precisazione delle 0re 17 dell’11 maggio: tranne 20 in Pneumologia e 20 in…

Leggi tutto