Virus

di Thomas Pistoia Porca puttana… No, no, cazzo, no… Non salire qui, non su questo vagone! E non sederti lì, sei troppo vicino! Mentre formulo questi pensieri, vado nel panico e, con me, ci vanno anche tutti gli altri viaggiatori. E’ un gesto automatico, immediato, istintivo, le mani corrono alle mascherine e le spingono, le premono sul volto, come se farle aderire meglio servisse davvero a evitare il contagio. L’uomo appena accomodatosi sembra non avvedersi della reazione degli astanti, oppure più probabilmente fa finta. Intorno a lui si è creato…

Leggi tutto