Pantera in fuga

di Thomas Pistoia

In questa notte fredda, dall'albero su cui si è arrampicata, la bestia osserva gli uomini. Dai loro movimenti capisce che non sono qui per lei. Comunque non possono vederla, il suo manto buio coincide perfettamente con l'oscurità.
La bestia conosce bene gli umani, questa razza in particolare, per certi versi molto simile ai serpenti. E' stata prigioniera di uno di loro per lungo tempo. L'hanno catturata cucciola, qualche anno fa, nella terra natìa. L'hanno chiusa in una cassa e, di nascosto, le hanno fatto percorrere migliaia di chilometri per terra e. . .

Per leggere l'articolo completo e per consultare l'archivio del Tacco d'Italia devi registrarti. CLICCA QUI

Leave a Comment