Una notte Frecciargento

di Thomas Pistoia Non se ne sono accorti subito. A quella velocità, dal finestrino, le luci di fuori scorrono piano, tra rumori e voci ovattate, in una mobilità che sembra solo apparente. Poi però hanno sentito sui corpi quella sensazione di trazione che li ha sbilanciati lievemente in avanti e il ronzio del motore è diventato un disarticolato metallicare sempre più frenetico. Ma il peggio è arrivato quando è saltata la corrente. Mentre percorrevano gli ultimi pochi metri di pura inerzia, i passeggeri si sono ritrovati all’improvviso nel buio. Notte…

Leggi tutto