Humana vergogna

di Barbara Toma La scena è scarna, illuminata da neon freddi , tappeto bianco, come il fondale, su cui si legge il titolo dello spettacolo: HUMANA VERGOGNA. Prima di farci entrare in sala gli interpreti hanno distribuito dei foglietti con la domanda ‘E tu di cosa ti vergogni?’ e una corona d’oro, con una stella centrale, su cui capeggia la scritta : Shame Parade. E’ la seconda volta che torno a vederlo. Intanto perché, trattandosi di danza contemporanea, ovvero ciò di cui mi occupo, rappresenta un evento più unico che…

Leggi tutto