L’uomo delle torri

La sala operativa è un turbinìo di immagini e monitor, luci e suoni elettronici. L’uomo dai capelli bianchi siede davanti a una sorta di mixer e, saltuariamente, tocca questo o quel tasto, sposta questa o quella leva, ruota una manopola, con un fare che sembra estremamente elegante. C’è davvero di che essere orgogliosi a stare accanto a un Guardiano, pensa il ragazzino. – Vedi? Ogni monitor inquadra un tratto di mare. Nella parte bassa dello schermo, il computer indica da quale punto della costa salentina arrivano i filmati, ma, per…

Leggi tutto