Brindisi, traffico di droga e armi nascoste nelle campagne: arrestati in 14

Maxioperazione dei Carabinieri questa mattina, sventato anche un probabile omicidio

Il fucile era “la peccenna”, “la bambina, la piccolina” in dialetto brindisino; le dosi di cocaina erano “li pupi”, cioè “i pupazzi”, che non significa solo “bambole”, ma indica anche un’antica usanza tra i contadini: quella di raccogliere un po’ di zucchero in una garza, da arrotolare e da dare come lecca lecca ai bambini che non riuscivano a prendere sonno.

Ma dietro a questo linguaggio apparentemente bucolico, si nascondeva un’organizzazione armata e ben strutturata per lo spaccio di droga.

Quattordici arrestati, di cui 6 in. . .

Per leggere l'articolo completo e per consultare l'archivio del Tacco d'Italia devi registrarti. CLICCA QUI

Leave a Comment