Home for creativity: nasce a Lequile il primo spazio di  coliving del Salento

Si basa sulla condivisione di spazi ed esperienze la nuova struttura, che verrà inaugurata domani

Di Francesca Rizzo

Condivisione è la parola chiave: condivisione di spazi, di esperienze, di lavoro. Home for creativity, startup calabrese dedicata al coliving, sbarca nel Salento, diventando così il primo franchising in Italia per questo tipo di attività.

Ma che cos’è esattamente il coliving? È la nuova frontiera dell’abitare in spazi comuni, più dell’essere semplici coinquilini, perché l’obiettivo di fondo è la crescita reciproca. E la condivisione è tutto.

Home for creativity – Coliving Puglia dedica 5 ettari di spazio a tutto ciò che può servire per costruire una vera comunità, che si apre anche al territorio: oltre agli ambienti essenziali come camere da letto e cucina, spazi e attrezzature per le attività sportive, aree dedicate al coworking, una piscina. “E tra poco – afferma Roberta Caruso, fondatrice e amministratrice delegata Home for creativity – nascerà anche un orto, che sarà gestito dai coabitanti”.

“La nostra filosofia – continua Caruso – è basata sulla sostenibilità e sulla promozione della filiera corta: per ora acquistiamo la verdura dai contadini locali, ma l’obiettivo è coltivare da noi”.

Gli spazi comuni di Home for creativity sono accessibili anche ai self manager, gli utenti giornalieri che non alloggiano nella struttura ma partecipano alle attività quotidiane o al coworking.

L’integrazione tra residenti e utenti esterni dà vita alla community virtuale e reale di Home for creativity: l’homer, il gestore della struttura, facilita il contatto tra persone con interessi e progetti, anche lavorativi, comuni. Home for creativity attiva anche servizi di formazione, mentoring e tutoraggio all’impresa.

Le attività comuni per il tempo libero, poi, ruotano attorno al mondo del cinema, tema dello spazio di coliving: via allora a proiezioni all’aperto, dibattiti e focus specifici, che verranno proposti periodicamente.

// L’inaugurazione La struttura, che già da un po’ di tempo accoglie ospiti temporanei, verrà inaugurata ufficialmente domani alle 18.00.

Oltre a Roberta Caruso, prenderanno parte alla serata Luca Caputo (travel consultant), Alberto Mattei (fondatore Nomadi digitali) e Ada Fiore (fondatrice Industria filosofica).

Durante la serata verrà dato spazio anche ad associazioni ed operatori turistici che vogliano fare rete.

Home for creativity è comunque un cantiere costantemente aperto a nuove idee: “L’inaugurazione – specifica ancora Caruso – è un momento di avvio, non di arrivo. Apriamo le porte, ma per noi è fondamentale che si inizi a vivere questo posto. La casa è viva, ma si deve nutrire anche delle collaborazioni, delle critiche, dei feedback delle persone che la vengono ad abitare: se così non fosse, non avrebbe senso parlare di condivisione”.

SCARICA QUI IL PROGRAMMA DELLA SERATA

 

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Francesca Rizzo

Una laurea in Comunicazione, una specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale. Dalla "cucina" (web) del giornale a quella di casa il passo è breve.

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!