Ghetto Salento

di Thomas Pistoia

Buongiorno a tutti! E’ il 2 giugno 2028, sono le 8 e 45 e comincia una nuova splendida giornata da passare con noi, qui, su Radio Varsavia, il network più seguito di tutto Ghetto Salento! In diretta con voi, fino alle 11 e 30, il vostro Luigi Ciullo!
Prima di passare alla musica, come al solito, un po’ di news e comunicazioni di servizio.
Allora allora allora, vediamo un po’ quali sono i dispacci che giungono oggi dal nostro amato governo… Ecco qua.
Cominciamo dalle cose più importanti: il Ministero del Sud comunica che oggi, nel ghetto, il pane e l’acqua saranno distribuiti alle 11 e 45 nella piazza davanti alla chiesa, alla presenza del capo di sezione delle Cinque Stelle Verdi e di Sua Eminenza il Vescovo. Il prelato, prima della distribuzione, farà un’omelia sul tema “L’abominio delle unioni gay“. Alle ore 12 tutte le scuole per meridionali e stranieri del ghetto verranno chiuse per la consueta disinfestazione mensile contro le piattole. Alle ore 18, ricordiamo la santa messa per le donne, che, indossando il velo verde, potranno interrompere il loro dovere di mogli e di madri per comunicarsi con nostro signore. Ore 21, grande falò di libri sovversivi in Piazza Bossi.
E ora veniamo alle news.
Il Ministro della Prima Italianità si è congratulato, questa mattina, con la marina militare per la brillante operazione portata a termine durante la giornata di ieri. L’incrociatore Maroni ha affondato con alcuni colpi di artiglieria quattro barconi di invasori.
Dura la replica del Ministro dell’interno nei confronti della propaganda sovversiva: il filmato che ritrarrebbe una bambina, figlia di un noto giornalista avverso al regime, che urla e piange, mentre il padre viene afferrato e portato via da un gruppo di camicie verdi, è senz’altro una bufala e i propagatori di tali vergognose immagini verranno scovati e puniti.
Prosegue regolare il flusso dei treni diretti verso i nuovi centri di detenzione, presso cui vengono smistati coloro che hanno commesso crimini contro il nostro amato paese: sovversivi, gay, atei e stranieri sconteranno la loro pena lavorando per la comunità. Gli irriducibili verranno giustiziati, per il bene di tutti noi.
Non mancate, venerdì, alla “sagra della polenta e osei”, grande festa del Ghetto, che, come sapete, raggiunge il suo culmine con le gare di ballo liscio. A mezzanotte falò di tamburelli da pizzica in Piazza Bossi.
E ora… musica!
Come ogni mattina apriamo la playlist con l’antica canzone che ha dato il nome alla nostra bella radio!
Buon ascolto!

Radio Varsavia
L’ultimo appello è da dimenticare – e – eee

Radio Varsavia
L’ultimo appello è da dimenticare – e – eee

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Thomas Pistoia

Nato a Torino nel 1971, ha vissuto la sua giovinezza in quel di Presicce. Scrittore, sceneggiatore e poeta, ha pubblicato racconti, poesie e canzoni. Per Ofelia Editrice ha pubblicato il romanzo "La leggenda del Burqa". Per la Sergio Bonelli Editore ha scritto storie per Nathan Never e Zagor

Articoli correlati