Antiracket Salento: le querele temerarie contro chi si opponeva al “sistema”

Di Fabiana Pacella Strategia del bavaglio a mezzo querele temerarie. Così la presidente di Antiracket Salento, Maria Antonietta Gualtieri, era solita fermare – o almeno ci provava – collaboratori “infedeli” e vittime che dopo essersi rivolte a lei, solevano evidenziare incongruenze e addirittura intimidazioni. Minacciava querela, insomma. Assistita da legali sempre diversi, man mano che cambiavano i suoi rapporti con gli stessi – dalla fiducia e collaborazione alla defenestrazione il passo poteva essere breve -. La minaccia di querela, una delle tante, è stata recapitata a mezzo posta anche a…

Leggi tutto