Antonio Quarta: costruttore di Pace

Premio  “La Voce dei Poeti” assegnato ad Antonio Quarta, patron della Quarta Caffè S.p.a. Un riconoscimento che si inserisce nel progetto “In piedi costruttori di Pace”, iniziativa che ha il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Lecce, dei Comuni di Lecce, Gallipoli, Galatone, e dell’Ambasciata dell’Ecuador di Milano.
La consegna della targa di gran merito per il suo impegno a favore dell’arte, della cultura e dell’innovazione aziendale è avvenuta presso l’azienda Quarta Caffè, per mano della presidente di “VerbumlandiArt”, Regina Resta, insieme  al segretario Guido Vaglio, e al presidente di Valori e Rinnovamento, Wojtek Pankiewicz.
Antonio Quarta e suoi due figli Gaetano e Edoardo, gestiscono la celebre azienda salentina con l’idea di massimo coinvolgimento, investendo risorse considerevoli nel campo della sostenibilità sociale ed ambientale. L’Azienda ha rafforzato infatti la sua spiccata attitudine alla salvaguardia dell’ambiente con la produzione di energia alternativa grazie alla realizzazione di un grande parco fotovoltaico e di una torre eolica nel proprio stabilimento sito nella zona industriale di Lecce.
Questo ennesimo riconoscimento premia la qualità dell’imprenditore e il suo profilo umano.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!