Scu, arrestato affiliato albanese referente per traffico di cocaina e armi

Sokol Myderizi, 45enne di origini albanesi. Referente di spicco nella Sacra corona unita per l’approvvigionamento di cocaina e armi

San Pietro in Lama. Arrestato Sokol Myderizi, 45enne di origini albanesi. Referente di spicco nella Sacra corona unita per l’approvvigionamento di cocaina e armi

Arresto di spicco ieri sera ad Arnesano, alle porte di Lecce, da parte dei carabinieri. In manette è finito Sokol Myderizi, 45enne di origini albanesi, residente a San Pietro In Lama, elemento di spicco della criminalità locale, vicino all’organizzazione mafiosa Sacra Corona Unita. L'uomo è stato riconosciuto colpevole dei delitti ascritti e colpito dall’ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso lo scorso 27 agosto dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Lecce, perché condannato alla pena residua principale di 12 anni e 8 mesi di reclusione, nonché alle pene accessorie del divieto di espatrio e ritiro della patente di guida per due anni con interdizione perpetua dai pubblici uffici ed tre anni di libertà vigilata. L’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Lecce. Il profilo dell'uomo era emersa nel recente passato in un’indagine della Compagnia Carabinieri di Maglie del 2010, come quello di referente di spicco per l’approvvigionamento di cocaina e armi, nell’ambito del sodalizio criminale che all’epoca faceva capo a Leonardo Costa di Corigliano d’Otranto, arrestato per estorsione aggravata ad alcuni professionisti del luogo.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!