Taranto, piace il museo archeologico

Taranto a Puglia open days. Piace il Castello Aragonese di Taranto e la Basilica di San Martino a Martina Franca.

//SPECIALE//Taranto. Ai 13mila turisti dei week end d’agosto è piaciuto moto il Puglia Open Days for Kids

In provincia di Taranto i visitatori sono stati oltre 13.000. Nella top ten regionale dei luoghi più visitati figurano il Castello Aragonese di Taranto e la Basilica di San Martino a Martina Franca. Insieme alla città capoluogo, tra i dieci centri storici più visitati ci sono Laterza e Manduria. Notevole affluenza al Museo Archeologico di Taranto, ai tesori della Taranto sotterranea, al Castello Episcopio di Grottaglie con il suo Museo della Ceramica. Molto apprezzate ad agosto, le attività per i piccoli turisti, Puglia Open Days for Kids, proposte nel Parco Archeologico delle Mura Messapiche di Manduria e nella Chiesa di rupestre di Sant’Angelo annessa al villaggio rupestre di Casalrotto a Mottola, le visite guidate tematiche nel centro storico di Massafra. In provincia di Taranto, con Puglia Open Days, nei sabato sera di settembre sono aperti con visite guidate: due castelli: Castello Aragonese di Taranto e il Castello Episcopio di Grottaglie, due basiliche e un santuario: la Cattedrale di Taranto, la Basilica di San Martino a Martina Franca, il Santuario di Mater Domini a Laterza, quattro musei: il MARTA, Museo Archeologico Nazionale di Taranto, il MUDI, Museo Diocesano di Taranto, il Museo della Ceramica a Grottaglie, il Museo della Paleontologia e dell’Uomo a Lizzano, cinque aree archeologiche: la Taranto sotterranea con sei siti archeologici e gli ipogei presenti nell’area urbana, la chiesa rupestre di Sant’Angelo e il villaggio di Casalrotto a Mottola, il Parco Archeologico delle Mura Messapiche a Manduria, la Cripta Cantina Spagnola a Laterza; il Palazzo Ducale di Martina Franca. Le visite guidate dei centri storici coinvolgono Taranto, Martina Franca, Laterza con l’apertura del Palazzo Marchesale e dell’annesso Museo della Civiltà contadina, Massafra con un tour nelle chiese rupestri urbane di San Toma e Sant’Antonio, il Museo della Chora Tarantina e il Museo della Civiltà contadina nel castello medievale che domina la gravina. Alle Giornate Europee del Patrimonio, tra i beni inseriti nel progetto Puglia Open Days, aderisce il MARTA. Sabato sera sino alle 24.00 porte aperte al Museo Archeologico di Taranto, che ospita anche la mostra di opere dell’artista Giacomo Manzù. A orari prefissati sarà fruibile il Teatro virtuale, che consente, attraverso un filmato 3D, di scoprire alcune tombe monumentali della necropoli ellenistico-romana non accessibili. Nell’ambito del progetto Note musicali, che coinvolge i Poli museali di eccellenza nel Mezzogiorno, si svolge il concerto di Quartetto d’archi dell’Accademia di Santa Cecilia, con musiche di Mozart.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!