Foggia, Vieste luogo del cuore

Foggia, a Puglia open days Vieste luogo del cuore

//SPECIALE// Foggia. Diecimila turisti e tante conferme. I centri storici più amati: Sant’Agata di Puglia e Vieste

In provincia di Foggia i visitatori sono stati circa 10.000. Nella top ten regionale dei luoghi più visitati figura il Castello di Manfredonia. I centri storici di Sant’Agata di Puglia e Vieste sono nell’elenco dei dieci centri storici più visitati. Notevole è stata l’affluenza anche al Santuario di San Michele Arcangelo e al centro storico di Monte Sant’Angelo, alla Cattedrale di Lucera e Troia, alla Chiesa della Santissima Trinità a San Severo, al centro storico di Peschici e ai piccoli borghi dei Monti Dauni. Le attività per i piccoli turisti, Puglia Open Days for Kids, molto apprezzate ad agosto, continuano a settembre al Museo civico di Foggia e al Polo Museale di Ascoli Satriano. In provincia di Foggia, con Puglia Open Days, nei sabato sera di settembre sono aperte: otto chiese tra santuari e cattedrali: il Santuario di San Michele Arcangelo, le Cattedrali di Foggia, Lucera, Troia, le concattedrali di Ascoli Satriano e Bovino, la Chiesa della Santissima Trinità a San Severo, l’Abbazia di Santa Maria di Pulsano a Manfredonia, quattro castelli e sei musei: il Castello e Museo Archeologico Nazionale di Manfredonia, il Museo Civico Archeologico di Bovino, il Castello Normanno di Deliceto, il Museo Civico di Foggia, Castello e il Museo di Arti popolari del Gargano a Monte Sant’Angelo, il Castello Ducale e Museo Civico di Torremaggiore; il Polo museale di Ascoli Satriano. Le visite guidate nei centri storici della provincia di Foggia, dal Gargano ai Monti Dauni, rappresentano un’occasione eccezionale per scoprire degli autentici gioielli d’arte e architettura. Sono coinvolti Alberona con l’apertura delle chiese di San Giuseppe e San Rocco, Bovino, Monte Sant’Angelo, Orsara di Puglia con l’apertura della chiesa dell’Angelo e del Palazzo Baronale, Peschici, Pietramontecorvino con il suo Palazzo Ducale, Rocchetta Sant’Antonio con il Castello d’Aquino e la chiesa dell’Assunzione, Roseto Valfortore, San Marco in Lamis, Sant’Agata di Puglia con il suo Castello Imperiale e la Chiesa di San Nicola, Vico del Gargano e Vieste. Alle Giornate Europee del Patrimonio, tra i beni inseriti nel progetto Puglia Open Days, aderisce il Castello e Museo Archeologico Nazionale di Manfredonia, con la sua preziosa collezione di Stele Daune. Sabato 20 settembre, l’apertura è prolungata sino alla mezzanotte.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!