Puglia, raccolta differenziata oltre il 28%

Bari. Focus dell’assessorato all’Ambiente in collaborazione con Anci e Conai su differenziata e il riciclo dei materiali

La raccolta differenziata in Puglia ha superato il 28 per cento, con un trend degli ultimi mesi decisamente positivo. Il dato, riferito a giugno, è stato messo in evidenza nel corso di un incontro che si è tenuto nello spazio dell’assessorato all’ambiente, nel Nuovo padiglione della Fiera del Levante. All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, l’assessore regionale all’ambiente, Lorenzo Nicastro, e il responsabile Area Sud del Conai, Fabio Costarella. Dal 2010 a oggi – hanno sottolineato i relatori – c'è stato un incremento della media regionale che si aggira attorno ai dieci punti percentuali, un dato non ancora sufficiente ma certamente stimolante sul piano delle attività di programmazione. “Il confronto con Conai e Anci rispetto al lavoro fatto finora – ha sottolineato Nicastro – è importante per fare il punto sulle novità introdotte dalla Regione sia in termini di governance che di gestione del ciclo dei rifiuti”. Nel corso del’incontro è stato poi sottolineato il rapporto dialettico tra chi, come i sindaci, è chiamato a gestire, sia pure in maniera consorziata i servizi di raccolta e smaltimento e chi, invece, come il Conai svolge un ruolo nazionale di coordinamento e, soprattutto, di ridistribuzione di risorse derivanti dalle buone pratiche di smaltimento. “Questa collaborazione – ha detto Nicastro – ha l’obiettivo di far intravedere agli amministratori pubblici quanto sia importante spingere sulla differenziata e il riciclo dei materiali”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati